Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 11:30 a 12:15

Smart Building: la nuova tecnologia per l'efficienza energetica e la qualità della vita [ lb.02 ]

presso il laboratorio MIUR - PON Ricerca e Competitività 2007-2013 (stand 14A)

Il tema dell’efficienza energetica degli edifici ha assunto oggi un’importanza centrale nel dibattito sulle politiche energetiche dei Paesi più industrializzati. Una delle possibili soluzioni tecnologiche per migliorare i consumi energetici negli edifici è rappresentata dall’uso di sistemi intelligenti e integrati di gestione, monitoraggio ed automazione in grado di regolare in tempo reale le funzioni dell’edificio, considerando tutte le interazioni e ottimizzando le prestazioni secondo criteri prefissati e perfezionabili nel tempo. Difatti, gli edifici “intelligenti” rappresentano la tecnologia del futuro: sono automatizzati, interattivi e connessi alle reti.

In questo contesto, il progetto SMART BUILDING ha dunque l’obiettivo di contribuire sia allo sviluppo scientifico-tecnologico che alla promozione sociale dei sistemi automatizzati e integrati per il monitoraggio e la gestione di edifici intelligenti, allo scopo di migliorarne le performance energetiche in base alle esigenze degli utenti e alle particolari condizioni energetico-ambientali. In particolare, lo scopo del progetto è quello di sviluppare un sistema intelligente di controllo per edifici in ambito residenziale che sia di facile integrazione, adattabilità e scalabilità mediante l’utilizzo di dispositivi miniaturizzati e di canali di comunicazione a onde radio (soluzioni wireless) o che utilizzano la linea di distribuzione dell’energia elettrica (soluzioni Power Line).

Più specificatamente, l’attività di ricerca è incentrata sia sul versante hardware che su quello software, in relazione ai tre blocchi fondamentali che compongono il sistema per edifici intelligenti ideato nell’ambito del progetto, e che possono essere schematizzati nel modo seguente:

- i dispositivi di campo (sensori e attuatori), che consentono di rilevare e misurare le condizioni di stato dell’impianto monitorato e di agire su di esso;

- l’unità centrale di controllo (UCC), che riceve i dati di monitoraggio dai sensori e che impartisce gli eventuali comandi agli attuatori in modo automatizzato e intelligente, sulla base di algoritmi software appositamente sviluppati oppure in risposta a richieste provenienti dall’utente;

- i dispositivi di interfaccia utente, che consentono di visualizzare i consumi energetici dell’impianto da monitorare, e di offrire allo stesso tempo la possibilità di intervenire sul sistema di controllo. 

La soluzione proposta prevede inoltre anche il controllo e la gestione intelligente di un sistema di accumulo, eventualmente associato all’uso di un sistema di generazione da fonte rinnovabile.

Tale scelta consente infatti di ottimizzare la flessibilità e l’efficienza delle reti elettriche in virtù delle esigenze dettate dai processi evolutivi che interessano i sistemi di generazione e distribuzione dell’energia elettrica e la diversificazione degli usi finali.

Programma dei lavori

Interviene

Felicetti
Carmelo Felicetti Referente del progetto Smart Building ed esperto di tecnologie dell'informazione Biografia

Ingegnere elettronico laureato con il massimo dei voti presso l’Università della Calabria, ha collaborato in Germania con il centro di ricerche Heinz Nixdorf Institute dell’Università di Paderborn ed il CITEC (Cognitive Interaction Technology - Center of Excellence) dell’Università di Bielefeld, strutture presso le quali ha svolto attività di ricerca e sviluppo di soluzioni innovative su piattaforme riconfigurabili per il settore  aerospaziale nell’ambito di un progetto finanziato dall’ESA (European Space Agency). Parte del suo percorso formativo è stato altresì svolto presso la Technická Univerzita v Košiciach in Slovacchia. È autore di oltre 500 articoli pubblicati su riviste del settore ICT a diffusione nazionale e vanta una collaborazione decennale con il gruppo editoriale Edizioni Master. Il suo know-how si basa principalmente sulle approfondite conoscenze in campo tecnologico (hardware/software) rivolte allo sviluppo di soluzioni all’avanguardia.

Chiudi

Torna alla home