Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 14:00 a 16:00

Smart City: opportunità di sviluppo integrato e sostenibile [ lb.26 ]

Il concetto di sviluppo urbano è evoluto in senso sistemico, integrando diverse dimensioni ed elementi - materiali e immateriali - legati al contesto economico, sociale, infrastrutturale, culturale e tecnologico del territorio. Fattor comune di questa pluralità è la città come spazio pluridimensionale, elemento rappresentativo non solo della “realtà urbana” , ma espressione di tutto il territorio ad essa socialmente e culturalmente collegato; in questo ambito, l’insieme integrato di interventi di sviluppo deve essere posto a sistema, per cogliere sinergie e complementarietà, anche al fine di ottenere un effetto moltiplicativo delle risorse impiegate e catalizzatore di creatività, innovatività , nell’obiettivo di realizzare società intelligenti, sostenibili e inclusive.
Con maggiori responsabilità e vincoli, allo stesso tempo le città vengono devono essere lette sempre più come motori di sviluppo nel lungo periodo, elementi di resilienza che innescano reazioni di opportunità, parte attiva del processo di cambiamento intelligente, grazie alla possibilità di progettare e attuare strategie pienamente integrate in senso orizzontale e verticale.
In questo contesto, di fronte al mutato e rafforzato ruolo, cresce l’importanza per le città di “fare rete”, sia attraverso piattaforme di dialogo - scambio di buone prassi -  sia attraverso sistemi di connessioni intelligenti, per mettere a sistema le opportunità legate ai flussi di persone, dati/informazioni, merci, risorse economiche etc..
All’interno di questo scenario di cambiamento, è costruito l’obiettivo del workshop di approfondimento, strutturato in due fasi distinte: una prima fase, per mettere a sistema gli elementi di opportunità per lo sviluppo sostenibile del prossimo periodo programmatorio;  una seconda fase dedicata alla condivisione di esperienze, spunti e riflessioni.

Programma dei lavori

Introduce

Pellegrino
Massimo Pellegrino Associate Partner, Digital Innovation Leader, - PwC Biografia

Massimo Pellegrino è responsabile in PwC della practice di Digital Innovation.
Ha lavorato in Hewlett-Packard come WW Vice President della business unit Enterprise Information Solutions e, precedentemente, in Teradata come Vice President dell’area Sud Europa, Medio Oriente e Africa.
Nel corso degli anni ha approfondito in modo particolare le aree di Information Management, Business Intelligence, CRM, Cloud Computing, Social Media così come l’analisi e la progettazione di modelli di business legati all’utilizzo di tecnologie innovative.

Chiudi

Di Stefano
Alessandro Di Stefano Senior Manager, - PricewaterhouseCoopers Advisory SpA Biografia

Attualmente Senior Manager in PwC, ha maturato esperienza pluriennale nell’ambito della consulenza strategica e direzionale e nella pianificazione, progettazione e gestione di programmi e progetti nel settore trasporti e sviluppo territoriale. 

Laureato in Ingegneria, ha sviluppato competenze nella gestione di progetti complessi, con specifico riferimento alla pianificazione territoriale, alla analisi di sistemi/servizi di trasporto e della mobilità,  e all’analisi socio-economica e di impatto di politiche, programmi e progetti di sviluppo sociale, territoriale ed infrastrutturale. 

Ha ricoperto il ruolo di project manager su differenti progetti in ambito nazionale e internazionale tra cui: piano di sviluppo del territorio snodo della Regione Sardegna, Piano operativo di Interventi per il Comune di Palermo (con riferimento all’area vasta di Termini Imerese, Palermo e Marsala), Piano Integrato di Sviluppo Urbano per il Comune di Civitavecchia. 

Chiudi

Le opportunità di sviluppo in ottica SMART city

Tavola rotonda

Opportunità e linee guida lo sviluppo sostenibile - il ruolo attivo delle città

Intervengono

Karrer
Francesco Karrer Professore di Urbanistica, - Università La Sapienza di Roma Biografia

Nato il 30/01/1942. Laurea in Architettura.

Dal 1988 è professore ordinario di urbanistica. Dal 1990 insegna alla “Sapienza” di Roma dopo aver insegnato anche nelle Università di Reggio Calabria e di Chieti-Pescara. Nel corso della sua lunga carriera professionale ha svolto attività di progettazione e consulenza sui temi della pianificazione territoriale, urbanistica ed ambientale e di settore per numerosi enti pubblici nazionali ed internazionali, istituti scientifici e società di ingegneria di importanza nazionale. È autore di numerose pubblicazioni scientifiche. 

Chiudi

Carta
Maurizio Carta Professore ordinario di Urbanistica del Dipartimento di Architettura - - Università di Palermo Biografia

Professore ordinario di urbanistica presso il Dipartimento di Architettura di Palermo, dove insegna "progettazione urbanistica" e "pianificazione territoriale". E' Pro-rettore allo sviluppo territoriale dell'Università di Palermo e Direttore Vicario del Dipartimento di Architettura. Dal 2009 al 2011 è stato Assessore al piano strategico e al centro storico del Comune di Palermo.

Esperto di pianificazione urbana e territoriale, pianificazione strategica e rigenerazione urbana, consulente di numerose amministrazioni pubbliche in Italia e advisor in alcune esperienze estere, per le quali ha seguito la redazione di piani urbanistici, piani paesaggistici e piani strategici. Componente dell'Osservatorio regionale per la qualità del paesaggio e del Tavolo tecnico per la istitutuzione delle città metropolitane in Sicilia.

E’ autore di più di 200 pubblicazioni sulla pianificazione territoriale e la valorizzazione delle risorse locali, tra le più recenti: L’armatura culturale del territorio (2002), Next city: culture City (2002), Teorie della pianificazione (2003), Creative City (2007), Governare l’evoluzione (2009), Culture, communication and cooperation: the three Cs for a proactive creative city (2009), Il coraggio di governare. Sfide del mutamento ed etica della responsabilità (2010), Piani strategici 2.0 per un Mezzogiorno propulsivo (2010), Reimagining Urbanism (2013). Dirige la collana di pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistica “Città e Territorio” pubblicata da Alinea.

Per le sue ricerche e pubblicazioni è invitato a tenere lezioni e conferenze in numerose università ed istituzioni italiane ed estere, tra cui Milano, Roma, Firenze, Napoli, Torino, Genova, Venezia, New York, Londra, Parigi, Newcastle, Dortmund, Madrid, Praga, Pechino, Valencia

Chiudi

Sarfatti
Caterina Sarfatti Gabinetto del Sindaco - Settore Relazioni Internazionali - Comune di Milano Biografia

Caterina Sarfatti, 29 anni. Lavora al Settore Relazioni Internazionali del Gabinetto del Sindaco al Comune di Milano, occupandosi soprattutto di progettazione europea in materia sociale e ambientale. Laureata in Scienze Politiche a Sciences Po a Parigi, ha ottenuto un master in Diritti Umani e un master in Politiche ambientali internazionali. Ha coordinato la partecipazione del Comune di Milano ai bandi europei del Settimo programma quadro legati all’iniziativa della Commissione UE Smart Cities and Communities. Ora è referente per il Gabinetto del Sindaco del progetto Milano Smart City.

Chiudi

Giacobone
Francesco Giacobone
Torna alla home