Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 10:00 a 13:00

Tecnologie e fattori abilitanti [ lb.23 ]

(Osservatorio Smart Citydi ANCI)

E' indubbio che la smartness delle città non possa che basarsi su un uso pervasivo delle tecnologie digitali applicate alla gestione dei diversi ambiti di intervento urbano. La progettazione e la definizione dell’ambiente d’uso di queste tecnologie deve però avvenire all’interno di un quadro strategico chiaro di cui la città deve dotarsi, pena il proliferare di progetti innovativi che, seppur validi nei loro aspetti applicativi, rischiano fortemente di rimanere sperimentazioni incapaci di entrare a regime e incidere sull’assetto complessivo del territorio.

Consapevoli di questo nodo critico, le città aderenti all’Osservatorio Nazionale Smart City di ANCI si stanno impegnando nella messa a sistema e nell’ottimizzazione delle diverse soluzioni tecnologiche che utilizzano attualmente o che hanno in programma di implementare. Serve però dare impulso al confronto fra le diverse esperienze in corso nei Comuni, per condividere una lista di azioni prioritarie e di modalità di relazione fra di esse, in modo da identificare un “set minimo di dotazione tecnologica” senza il quale nessuna città può realmente avviarsi verso un’evoluzione smart.

Qual è lo stato di dotazione infrastrutturale attualmente presente nei Comuni? Quali sono le innovazioni che la ricerca e l’impresa italiana può offrire alle città? In che modo istituzioni locali, aziende e innovatori sociali devono interagire per ottimizzare le risorse in campo a beneficio di una migliore qualità della vita dei cittadini?

Sono queste le domande intorno alle quali ruoterà la discussione fra i referenti delle città partecipanti, che sarà animata dal contributo dello “Smart City Test Plant” del CNR, soggetto di punta nel campo della ricerca sulle tecnologie smart in Italia.

La logica che sottende ai laboratori dell’Osservatorio è quella del co-apprendimento, tra le città stesse senz’altro, ma anche con esperti ed organizzazioni competenti che possano accompagnare le città nella definizione di una propria strategia di programmazione.

Programma dei lavori

Contributi

Raffaelli
Vincenzo Raffaelli Responsabile Smart Cities Test Plant - del CNR Biografia

Vincenzo Raffaelli è un ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche. 67 anni, e si occupa da molti anni di smart cities ne ha trascorsi infatti oltre 40 al Cnr ed ora è associato all’ISOF-CNR di Bologna . Nel suo percorso professionale ha lavorato per conto del CNR presso istituzioni internazionali e presso istituzioni nazionali come il ministero per la PA e Innovazione. Dalla fine del 2009 dirige lo Smart Services Cooperation Lab, istituito con un protocollo di intesa a cui oggi partecipano il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, l’Agenzia per l’Italia Digitale, il Consiglio Nazionale delle Ricerche e Telecom Italia per favorire lo sviluppo di servizi innovativi per cittadini, enti e imprese. Tra questi spiccano le iniziative Smart Inclusion e Smart Cities.

Attualmente Raffaelli dirige il laboratorio “Smart Cities Test Plant” attivo presso il CNR di Bologna che attraverso apposita convenzione siglata fra Comune di Bologna e CNR opera sul territorio comunale. Inoltre come membro del comitato Scientifico del Progetto CNR “Energia da Fonti Rinnovabili e ICT per la Sostenibilità Energetica” è responsabile dello “Smart Cities Living Lab Siracusa”.

Chiudi

Meloni
Claudia Meloni Ricercatrice - ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile)

Dibatteranno sul tema

Galante
Salvatore Galante Servizio Sistemi informativi - Comune di Ferrara
Rienzo
Michele Rienzo Direttore Tecnico - Comunità Montana del Vallo di Diano
Pellitteri
Giorgio Pellitteri Dirigente Servizi Informativi, Servizio Demografia e Statistica, Archivio e Protocollo, URP - Comune della Spezia Biografia

Nato a La Spezia il 7 luglio 1959, consegue la laurea in Scienze dell’Informazione presso l’Università degli Studi di Pisa nel 1985.

Ha  una breve esperienza  nell’Arma dei Carabinieri,  in cui ha prestato servizio in ferma volontaria con il grado di Sottotenente  con l’incarico di insegnante di trasmissioni e comandante di plotone.

Successivamente lavora prima come responsabile del CED Amministrativo presso il cantiere Intermarine di Sarzana e poi collabora con alcune importanti software house.

Nel 1990 inizia la sua carriera lavorativa presso la Pubblica Amministrazione con un incarico presso la Provincia della Spezia  con la qualifica di  analista e  successivamente vince il concorso di  responsabile del  CED provinciale .

Nel 1998 vince la selezione per un incarico presso il Comune della Spezia a tempo determinato con la qualifica  di  Dirigente dei Servizi Informativi e poi nel 2001 passa a ruolo a seguito di concorso pubblico.

Attualmente ricopre l’incarico di Dirigente dei Servizi Informativi, dei Servizi Demografia e Statistica, dell’Archivio e Protocollo Generale , e del costituendo Sportello Polifunzionale del Comune della Spezia.

Chiudi

Capezzuto
Pasquale Capezzuto Energy Manager - Comune di Bari
Peluso
Gianpaolo Peluso Comune di Cosenza
Agostini
Daniele Agostini Dirigente Settore Mobilità e Traffico Area Ambiente e Territorio - Comune di Padova Biografia

Daniele Agostini é nato a Padova nel 1955 e si é laureato in Urbanistica allo IUAV di Venezia nel 1979. Si muove nel mondo dei trasporti e della mobilità dal 1980 e inizia la sua attività presso il Centro Studi sui Sistemi di Trasporto - CSST. Dal 1988 é dirigente e dal 1997 Capo Settore Mobilità e Traffico nel Comune di Padova. Responsabile e coordinatore del quadro di pianificazione sulla mobilità (PUM, PATI, PAT e PUP) con approccio interdisciplinare. Coordinatore e responsabile del progetto della linea del tram su gomma di Padova e del programma di rete linee SIR (Sistema Intermedio a Rete). E' responsabile delle attività, dei progetti e degli interventi sulla circolazione stradale e la disciplina del traffico, nonchè dell'insieme di interventi per la sicurezza e la moderazione del traffico, il progetto e la gestione dei varchi elettronici ZTL, la rete dei percorsi ciclabili, i progetti Cityporto, car sharing e bike sharing. Svolge la funzione di regolatore per il servizio di trasporto pubblico urbano e componente della commissione regionale per l'individuazione dei servizi minimi di trasporto pubblico ed i costi standard. Ha svolto il ruolo di presidente in commissioni di procedure project financing e gestisce il contratto della sosta a pagamento su suolo pubblico. Ricopre il ruolo di Mobility Manager d'Area, con la gestione delle attività di Mobility Management ed é responsabile dei progetti europei per la mobilità sostenibile (SEE MMS e QUEST).

Chiudi

Renzulli
Attilio Renzulli ABIZ - Associazione Benevento Impatto ZERO Biografia

Attilio Renzulli, 36 anni, si laurea a pieni voti in Architettura presso l’Università degli Studi
Federico II di Napoli, successivamente si specializza in risparmio energetico e produzione di energia da fonte rinnovabile presso l’Agenzia Casa Clima di Bolzano.
Dal 2005 al 2009 svolge l’attività di libero professionista a Benevento principalmente nel settore dell’edilizia abitativa. Dal 2009 al 2011 si trasferisce tra Milano e Bolzano dove svolge attività di designer ed architetto in collaborazione con numerosi professionisti ed aziende.
Dal 2011 torna a Benevento dove, oltre all’attività di architetto, svolge in maniera sempre crescente l’attività di consulente in materia di energy management, energy/environment/smart
planning per Enti Pubblici ed aziende, specializzandosi in progettazione di strumenti di governance energetico/ambientale/smart e pianificazione di soluzioni e progetti di sostenibilità a scala urbana.
Dal 2011 svolge attività di relatore a convegni nazionali ed internazionali nonché di progettista
presso tavoli tecnici nazionali ed internazionali per la messa a punto di linee guida e strumenti di sostenibilità urbana.
Dal 2011 è consulente dell’Agenzia Casa Clima di Bolzano.
Nel 2012 redige la PARTE IV (DISPOSIZIONI PER L’EFFICIENZA ENERGETICA E QUALITA’ AMBIENTALE) del RUEC del Comune di Benevento.
E’ Energy Manager ed Energy/Environment/Smart Planner per i Comuni di Benevento e Solofra.
E’ Coordinatore del Patto dei Sindaci per i Comuni di Benevento e Solofra.
Si occupa di comunicazione, coinvolgimento stakeholders e metodi di co-design per l’Autorità di Bacino Liri-Garigliano e Volturno.

Chiudi

Baldini
Fabio Baldini Comune di Faenza - Unione della Romagna Faentina
Palmieri
Paola Palmieri Responsabile U.O. Sistemi Informativi, Territoriali e Informatici - Comune di Ravenna
Scavetta
Michele Scavetta Comunità Montana del Vallo di Diano
Toffolo
Martina Toffolo Assessore all'Urbanistica - Comune di Pordenone Biografia

Toffolo Martina (Aviano PN 28.06.1966) si laurea presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia con indirizzo architettonico. Da subito pratica la libera professione nell’ambito dell’architettura e dell’urbanistica, prima collaborando con altri studi professionali e poi costituendo uno studio in proprio con l’architetto Andrea Tomio. Durante tutto il periodo continua a collaborare con l’Istituto Universitario di architettura di Venezia come cultore della materia nel corso di Museografia.

L’avventura della libera professione viene interrotta quando, nel 2006, viene nominata per la prima volta Assessore, dal Sindaco Sergio Bolzonello nel Comune di Pordenone, con delega alla Pianificazione del territorio, progettazione europea in campo urbano, edilizia privata, edilizia residenziale pubblica, SIT: Durante il primo mandato si occupa dell’attivazione di processi di pianificazione partecipata a livello di ambito di quartiere, dell’individuazione di azioni volte alla rigenerazione urbana del tessuto edificato e dei tavoli regionali di coprogettazione per la definizione dei nuovi strumenti di pianificazione territoriale.

Nel 2011, a seguito dell’elezione del nuovo Sindaco di Pordenone, Claudio Pedrotti, le viene riconfermata la delega assessorile. In questi due anni ha attivato il progetto “Pordenone più facile”, processo di partecipazione civica, propedeutico alla redazione del nuovo Piano Regolatore Generale Comunale di Pordenone e all’individuazione delle azioni finalizzate alla promozione della Smart City.

Chiudi

Toneguzzi
Marco Toneguzzi Responsabile Pianificazione Urbanistica e S.I.T. - Comune di Pordenone
Melchioni
Alessandra Melchioni Coordinatrice Staff del Vice Sindaco, Assessore alle Infrastrutture, Mobilità, Trasporti, tempi e orari della citta', Innovazione Tecnologica - Comune di Bergamo Biografia

La mia esperienza lavorativa si é sviluppata per lo più nell'immenso, eclettico e frenetico mondo della moda .
Laureata in Scienze Politiche (indirizzo internazionale) presso l'Università degli Studi di Pavia, ho frequentato diversi master e corsi di specializzazioni in marketing e moda (SDA Bocconi) in Italia e all'estero.
Ho ricoperto diversi ruoli, tra cui quello di Amministratore Delegato, in società operanti nel settore della moda, spaziando dalle gestione del retail alla pianificazione e allo sviluppo di reti di franchising in ambito italiano ed europeo.
Mi sposo e mi trasferisco a Bergamo nel 2003, anno in cui decido di intraprendere una nuova avventura. Nascono Elena e Sofia.
Attualmente ricopro una posizione organizzativa nel ruolo di coordinatrice responsabile dello staff del Vice Sindaco e Assessore alle Infrastrutture, Gestione della Mobilità e Trasporti, Spazi e Tempi urbani , Innovazione Tecnologica, occupandomi inoltre di relazioni esterne, marketing e grandi eventi.
Il vice sindaco mi ha recentemente conferito l'incarico di project leader per "Bergamo Smart City - Sustainable Community" cui mi sto dedicando a tempo pieno applicando all'ambito pubblico il mio innato senso imprenditoriale.

Chiudi

Delli Noci
Alessandro Delli Noci Assessore all'Innovazione Tecnologica, Lavoro e Politiche giovanili - Comune di Lecce Biografia

Nato nel 1982, Alessandro Delli Noci è Vice Sindaco del Comune di Lecce.

Laureato in Ingegneria gestionale all'Università degli Studi di Lecce e specializzato in programmi di innovazione e ricerca nel settore ICT.

Dal 2012 al 2016 assessore all'innovazione tecnologica, politiche comunitarie, politiche giovanili, politiche per il lavoro e formazione professionale dei Comune di Lecce. Nonchè Coordinatore nazionale del gruppo di lavoro ANCI per l'Agenda digitale

Si è sempre occupato nel settore pubblico e privato politiche per la valorizzazione della creatività giovanile, di progettazione europea, di progetti per l’innovazione tecnologica, digitale e sociale.

 

Chiudi

Sebastianutti
Ivano Sebastianutti Comune di Tavagnacco
De Lorenzi
Roberto De Lorenzi Comune di Tavagnacco
Pezzuto
Bruno Pezzuto Direzione Comunicazione e Sistemi Telematici - Centrale Mobilità - Comune di Verona Biografia
Responsabile della Centrale della Mobilità e dell’Ufficio Comunicazione e Sistemi Telematici. Responsabile dell’infrastruttura ITS (Intelligent Transport System) di Verona e dei progetti innovativi nell’ambito della mobilità a sostegno della sicurezza stradale e dell’infomobilità:
 
- UTC (Urban Traffic Control – Sistema di centralizzazione semaforica)
- AVI (Automatic Vehicle Identification – Sistema elettronico di controllo accessi)
- PGI (Parking Guidance and Information - Sistema di indirizzamento ai parcheggi)
- AVC (Automatic Vehicle Classification - Sistema di monitoraggio del traffico)
- VMS (Variable Messages System - Sistema di pannelli a messaggio variabile)
- SOS (Safety Operating System – Sistema di colonnine d’emergenza)
- VDS (Videosurveillance - Sistema di videosorveglianza urbana del traffico)
- ITC (Information Tecnology Comunication – Data center dedicato alla mobilità)

Chiudi

Busato
Nadia Busato Coordinatrice Brescia Smart City - Comune di Brescia Biografia

Classe 1979, sono un'umanista, giornalista e professionista della comunicazione con la passione per il modo in cui la tecnologia ha modificato le relazioni umane e il rapporto del singolo con contesti e valori fondanti per la collettività. Dal 2012 sono Project Manager di Brescia Smart City. In Brescia ho contribuito, promosso e/o coordinato alcuni tra i maggiori progetti di innovazione urbana degli ultimi anni. Sono valutatrice europea e collaboro con la rappresentanza della Commissione Europea in Italia, ufficio di Milano. Partecipo attivamente alla definizione di una “via italiana alle smart cities” che promuove in Europa -tra gli altri aspetti- la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale come pilastro dell'innovazione. Condivido la mia esperienza lavorativa per le istituzioni e le PA sul blog smartness.it, in cui sostengo il ruolo degli umanisti nell'innovazione urbana e nella progettazione. Coordinando, promuovendo e seguendo per motivi professionali, ruolo istituzionale e anche per curiosità alcuni tra i più rilevanti progetti di innovazione urbana e sociale in Italia e in Europa, promuovo la necessità di sostenere le community come primo livello di condivisione e aggregazione, per nuove forme mediate di partecipazione al progresso delle città e dei territorio, nonché alla realizzazione di modelli globali equi e sostenibili di felicità

Chiudi

Divincenzo
Antonio Divincenzo Assessore Politiche dell'Innovazione e della Competitività , Reti e innovazione tecnologica, smart city - Comune di Barletta
Cannone
Roberto Cannone Responsabile Ufficio Impianti Tecnologici - Comune di Barletta
Di Gregorio
Velia Di Gregorio Comune di L'Aquila
Tarquini
Tiziana Tarquini Responsabile Ufficio Partecipazione, URP e sistemi informativi - Comune di L'Aquila
Mingroni
Daniele Mingroni Comune dell'Aquila Biografia

Laureato in Giurisprudenza, dipendente del Comune dell'Aquila del Settore Sistemi Informativi, ha svolto il coordinamento operativo per il Comune dell'Aquila del progetto AQUILAB di reingegnerizzazione dei flussi di lavori amministrativi, di creazione di un sistema di business continuity e di impostazione del disaster recovery per il Comune dell'Aquila.
E' membro di redazione del Portale Istituzionale del Comune dell'Aquila.
Ha coordinato il progetto di implementazione del sistema comunale di gestione documentale e di inserimento della P.E.C. nei flussi di lavoro.
Ha curato il primo inserimento sperimentale delle firme elettroniche nelle attività dell'Ente.
Ha curato l'installazione e la messa a regime dei flussi di gestione dell'Albo Pretorio on - line.
Cura il progetto di riorganizzazione e dematerializzazione dell'Archivio Comunale.
Partecipa al gruppo di lavoro Smart City come responsabile dell'area ICT.
E' componente del gruppo di lavoro per la creazione di una piattaforma di e - government nell'ambito del progetto Smart City L'Aquila.

Chiudi

Coluzzi
Ilda Coluzzi Responsabile Dipartimento Risorse e Sviluppo - Comune di L'Aquila
Parisse
Chiara Parisse Ufficio Energia, Ufficio Ispezione impianti termici - Comune di L'Aquila
Manzo
Fiorenzo Manzo Comune di Baronissi
Rebesani
Roberta Rebesani Settore Sviluppo Economico Politiche Comunitarie e Piano Strategico - Comune di Venezia

Introduce e Modera

Savini
Mauro Savini ANCI
Torna alla home