Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 09:30 a 11:15

Un approccio 'Energy Management Oriented' per la gestione del patrimonio edilizio pubblico. Modelli di business e regole innovative per trasformare l'efficienza energetica nella chiave di rinascita del paese. [ lb.18 ]

In collaborazione con Selex ES

La particolare voracità energetica del patrimonio edilizio nazionale - più di 5 miliardi di spesa annua complessiva con un indice di consumo che supera i 200 kwh/m²/anno, ben superiore alla media EU - rende improrogabili interventi immediati  di efficientamento  presso le Amministrazioni  Pubbliche. Tali azioni si  coniugano  con il tema dell’innovazione e rappresentano, contestualmente, un’occasione per migliorare la qualità finale dei servizi resi ai cittadini attraverso un possibile sfruttamento dei  flussi di cassa generati dal risparmio energetico.

Occorre però che il Governo vari un quadro di regole chiare e stabili,  in grado di attirare gli investimenti di terzi, e che le grandi aziende allentino la rigidità dei processi di vendita per recepire modelli di business più flessibili. Come spunto di riflessione, vanno altresì segnalate le difficoltà che il “modello Esco”, adottato nella gestione energetica di immobili e/o impianti pubblici,  sta incontrando nel suo percorso di adozione, tra cui:

• l’impossibilità di redigere dei contratti perfetti, ovvero degli accordi fra i vari soggetti coinvolti in cui si prevedono tutte le possibili situazioni e scenari futuri e si descrive il comportamento a cui ciascun soggetto è tenuto ad attenersi.
• l’impossibilità di controllare e gestire in qualche modo le anomalie generate da evidenti asimmetrie informative a favore delle ESCO che possono influenzare pesantemente  la formazione e la gestione di un contratto. 

Il problema dell’approccio di “agenzia” non riguarda peraltro solo la Pubblica Amministrazione, ma tutte le situazioni in ambito residenziale, terziario e industriale in cui vengono attuati contratti con società esterne per la gestione di tutti quei servizi che vanno sotto la designazione di “outsourcing” o esternalizzazione.

Programma dei lavori

Modera

Ghisi
Marco Ghisi Smart Solutions Architect - Selex ES Biografia

Responsabile della funzione di Solutions Architect di Selex-ES ha il compito di identificare, sulla base delle esigenze dei clienti, soluzioni innovative basate sulla integrazione delle competenze tecnologiche proprie dell’Azienda quali reti di comunicazioni sicure, sistemi e soluzioni per la sicurezza fisica e logica, sistemi per la mobilita` di persone e merci, infrastrutture ICT a servizio di cittadini, aziende, amministrazioni pubbliche locali e centrali.

In precedenza ha operato come direttore marketing e sviluppo business sui mercati dell’automazione industriale e postale, sicurezza e trasporti con attivita` di consulenza presso i principali operatori logistici nazionali ed internazionali  e gestendo lo sviluppo delle partnership strategiche e della evoluzione tecnologica.

Laurea in ingegneria elettronica, formazione post laurea presso SDA Bocconi in marketing e key account management e precedenti impieghi in Marconi Italiana.

Membro del Consiglio Direttivo ISICT Istituto Superiore di Studi in Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (http://www.isict.it/index.php)

Membro del Consiglio Direttivo Polo TRANSIT (Tecnologie e Ricerca Network Sicurezza ed Intermodalità nei Trasporti) del SIIT (Distretto Tecnologico ligure sui Sistemi Intelligenti Integrati) (http://www.siitscpa.it)

Chiudi

Sanna
Renato Sanna CTO Energy Management - ICT & Networking - Selex ES Biografia

In Selex ES  ricopre l'incarico di CTO dell'area Energy Management, all'interno della LoB ICT&Networking, con l'obiettivo di favorire la crescita di competenze tecniche e di processo  in ambito liberalizzazione dei mercati di energia elettrica e gas, a supporto della delivery su tutta la filiera dell'energia. Negli ultimi dieci anni è stato impegnato in progetti Energy & Utilities con le principali aziende del settore, volti alla realizzazione delle piattaforme informatiche per la gestione ed ottimizzazione della produzione, distribuzione e trading dell'energia elettrica. Le competenze acquisite sulla liberalizzazione dei mercati energetici ed in ambito ETRM gli hanno consentito di approcciare le problematiche di Energy Management sia per i Clienti finali supportando le aziende energivore nella realizzazione del processo di Energy Saving dal punto di vista consulenziale, sia di poter traguardare importanti progetti di ricerca e sperimentazione sul campo per le Pubbliche Amministrazioni in ambiti inerenti le Smart Communities in ottica Smart Cities.

Chiudi

Intervengono

Lavolta
Enzo Lavolta Assessore all'Ambiente, Energia, Sviluppo tecnologico, Lavori Pubblici, Progetto Smart City - Città di Torino Biografia

Nato nel 1978 ad Ostuni (BR), é consulente del lavoro. Dal 2001 é eletto consigliere nella Circoscrizione IV. Nel 2004 è capogruppo dei Democratici di Sinistra, e l'anno successivo, fino al 2006, viene nominato coordinatore della V Commissione Consiliare. Sempre nell'anno delle Olimpiadi invernali entra in Sala Rossa e, successivamente, gli é affidato l'incarico di presidente della Commissione Lavoro e attività produttive.

Born 35 years ago in Ostuni, is labour consultant. Since 2001 he was elected Councilman in IV District. In 2004 is group-leader of the left wing Democrats, from 2005 to 2006 he was appointed coordinator of the V Council Commission. In the same year enters in the Municipal Council becoming President of Work and Productive Activities Commission.
Currently Deputy Mayor for the Environment, Energy, Technological Development, Public Works and is Responsible for Smart City Project of Turin

Chiudi

Marchesi
Michelangelo Marchesi Assessore all'Ambiente e Mobilità - Comune di Trento
Piacentini
Simone Piacentini Assessore Urbanistica, Polizia Locale e Protezione Civile - Comune di Lodi
Bagni
Caterina Bagni Assessore Lavori Pubblici e viabilità, manutenzione, politiche ambientali - Comune di Soliera
Boccoli
Corrado Boccoli Assessore Urbanistica e pianificazione territoriale, allo sviluppo sostenibile, alla tutela ambientale ed alle politiche energetiche, al patrimonio, alla partecipazione e comunicazione - Comune di Vimercate
Canneti
Claudio Canneti Direttore Dipartimento Territorio e Politiche Ambientali - Comune di La Spezia
Rinaldi
Gianluca Rinaldi Dipartimento Territorio e Politiche Ambientali - Comune di La Spezia Biografia

Nato nel 1966 si laurea in Ingegneria Civile sezione Trasporti all' Università di Pisa con tesi sul
Piano dei Parcheggi della città della Spezia.
Dopo la laurea, nel 1994 avvia una collaborazione con il Centro Studi Traffico di Milano.
Dal 1995 al 1997 è funzionario dell'Ufficio Tecnico presso la Provincia di Massa Carrara.
Nel 1997 è funzionario responsabile del Servizio Mobilità del Comune della Spezia, dove si
occupa della gestione della mobilità urbana e di progetti di ricerca e sviluppo.
E' responsabile del procedimento di vari interventi di opere pubbliche tra cui la realizzazione
del parcheggio interrato CentroStazione.
Progetta e attua SPEZIAINBICI, il sistema di bike sharing della Spezia.
Partecipa a progetti europei sui temi dei carburanti a basso impatto e degli Open Data.
Progetta e coordina la realizzazione di un sistema di infomobilità che prevede un supervisore
web del traffico capace di gestire e monitorare i vari sottosistemi di gestione del traffico urbano
(pannelli VMS, sosta, ZTL, semafori, …) e di alimentare un sito web per l’infoutenza.
Dal 2011 è Dirigente Tecnico del Comune della Spezia dei servizi Mobilità, Strade, Verde
Pubblico, Protezione Civile, Manutenzioni.
E’ responsabile del servizio di Protezione Civile comunale.

Chiudi

Poggi
Fabio Poggi Assessore all'Innovazione e Comunicazione. Patrimonio, Politiche giovanili e Cooperazione internazionale - Comune di Modena Biografia

Viene dal mondo dell'ICT; dopo gli studi universitari ha svolto per anni la professione di consulente informatico, in particolare nella progettazione e della gestione di sistemi informativi in ambito privato e pubblico. Come assessore all'Innovazione si occupa di Progetti telematici, del Servizio reti e di Smart city. Ha promosso e seguito il progetto I-Modena per la copertura wi-fi gratuita della città, che dopo aver portato internet wireless nelle aree a maggior interesse economico e turistico del centro, sta ora entrando nella seconda fase che coinvolge esercizi commerciali e privati. Attualmente si occupa di Agenda digitale convinto del ruolo trainante che il Comune puù svolgere sia nella digitalizzazione della Pubblica amministrazione sia come facilitatore dello sviluppo digitale dell'intera città nelle sue diverse componenti.

Il 30 ottobre a Smart City Exibition Poggi parteciperà al convegno dedicato alle Agende Digitali per portare l'esperienza di "Modena smart comunity" che attua localmente il progetto regionale Madler, il Modello partecipato per la promozione delle agende digitali locali in Emilia-Romagna.

Chiudi

Mancin
Marina Mancin Assessore all'Ambiente, Agenda 21 e Cooperazione Internazionale - Comune di Padova
Cesari
Monica Cesari Unione dei Comuni della Bassa Romagna
Torna alla home