Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 10:00 a 13:00

Smart City Genere e Inclusione. L'intelligenza dei territori e le differenze [ co.23 ]

in collaborazione con Microsoft

Citta' intelligenti e inclusive che integrano le differenze di genere, intrecciate agli altri assi di differenziazione sociale, nei processi di partecipazione, di ricerca, nei contenuti e nelle soluzioni tecnologiche per le Smart Cities e Smart Communities: queste le parole chiave di un evento che, dopo il successo della prima edizione a SCE 2012 (qui documentazione e vademecum), si pone l'intento di approfondire le singole aree tematiche, dare voce alle prime esperienze che stanno maturando sul campo e presentare in anteprima l'agenda di ricerca Europea che sara' lanciata nell'ambito di ICT Conference 2013 a Vilnius il prossimo Novembre.

L'evento e' a cura di "European Centre for Women and Technology/Universita' Ca' Foscari/CISRE" e Stati Generali Innovazione" WISTER (Women for Intelligent and Smart Territories, in collaborazione con Smart City Exhibition e con futuro@lfemminile il progetto di responsabilità sociale per le donne promosso da Microsoft e Asus

Programma dei lavori

Apertura

Marzano
Donne al governo per una territorio veramente smart: una ricognizione sulla Pubblica Amministrazione Locale

Si parla di Smart City e di Territori Smart progettati e gestiti dalla Pubblica Amministrazione Locale, ma in Italia i consigli (comunali, provinciali e regionali) e le giunte vedono ancora una troppo bassa percentuale di donne. Le differenze e le competenze di genere possono essere una leva per cogliere tutte le differenze e competenze del territorio.

Flavia Marzano Presidente - Stati generali dell'Innovazione - Fondatrice WISTER Biografia Vedi atti Guarda il video

(Savona 1954), diplomata a Roma, laureata a Pisa in Scienze dell'Informazione. Da più di 25 anni opera per l'innovazione della Pubblica Amministrazione. Docente in Tecnologie per la pubblica amministrazione presso università di Bologna, Torino, Roma Sapienza e Link Campus University dove ha ideato e dirige il Master Smart Public Administration.

L’attività degli ultimi dieci anni si è svolta principalmente nei seguenti ambiti: Open Government, Smart City, Agenda Digitale, Trasparenza, Partecipazione, Open Source, Open data, Cittadinanza attiva, Divario digitale e di genere. già Assessora Roma Semplice - Roma Capitale

Social network manager, esperta di comunità virtuali, fondatrice e Presidente (dimissionaria a seguito dell’incarico di assessora) di Stati Generali dell'Innovazione, ideatrice e animatrice della rete WISTER (Women for Intelligent and Smart Territories). E' stata Assessora Roma Semplice.

Chiudi

Sangiuliano
Smart Cities Genere e Inclusione: un'agenda di ricerca europea sul gender+mainstreaming per città intelligenti. Riflessioni da casi studio
Maria Sangiuliano Deputy Director ECWT e Punto di Contatto Nazionale Italiano per conto di - Università Ca' Foscari/CISRE Biografia Vedi atti Guarda il video

Esperta di politiche di genere, ricercatrice e project manager con decennale esperienza nella gestione di progetti europei. Collabora da anni con il Board di ECWT (European Centre for Women and Technologies) alla gestione di progetti strategici e di sviluppo per l'organizzazione, e ne Coordina il Punto di Contatto Nazionale Italiano per conto dell'Università Ca' Foscari/CISRE Formazione Avanzata. Collabora attivamente con diverse associazioni e istituzioni europee ed é consulente sull'uguaglianza di genere certificata da UNDP_Regional Bratislava Centre. E' autrice di diverse pubblicazioni in particolare sulle dimensioni di genere dell'istruzione, della formazione e del lavoro.

Chiudi

Keynote speeches

Boccia
Habitat, Innovazione Urbana, nuove tecnologie, uguaglianza di genere in prospettiva globale
Teresa Boccia Gender Advisory Board UN - Università Federico II Biografia Vedi atti Guarda il video

Teresa Boccia is Architect and Professor of “Urban Planning” and “Gender and Generations: times, sustainability and urban safety” at the Federico II University of Naples, Department of Architecture. She is member of the Board of the L.U.P.T., Interdepartmental Research Centre of the Federico II University, with mandate for Internationalisation and International Relations, gender perspective, cities’ times, city of differences, big events. Within the L.U.P.T. she is the Director of URBANIMA, the strategic Studies Centre of the L.U.P.T. which is dedicated to the topic of women and cities.

She is Member of AGGI, the Advisory Group on Gender Issues of the United Nations for the UN-Habitat Programme and she is Co-Coordinator of the HUB Gender in the ambit of UN-Universities action of UN-Habitat. She manages the field of gender policies and the fight against the social exclusion within the ambit of the Memorandum of Understanding between “The United Nations Human Settlements Programme” (UN-Habitat) and the L.U.P.T. and she leads the area of equal opportunities, international networks and information about gender topics in the Europe Direct LUPT Centre of the Federico II University of Naples, part of the Europe Direct Network of the European Commission. She is President of AFEM – Association of Women of South Europe (which gathers women associations in Italy, France, Greece, Spain and Portugal) and CA Member of Euromed ONG Platform. Visiting Professor at UPM – Universidad Politecnica de Madrid, she is Member of MC – Management Committee – of the COST Programme – European Cooperation in Science and Technology – within the Strategic Project “genderSTE” and member of EEP – External Experts Panel – in the same European Programme within the domain “Transport and Urban Development” (TUD). She is Member of Women and Cities International (Canada), she collaborates with Women and Shelter Network HIC – Habitat International Coalition, CISCSA (Cordoba University, Argentina) and she sits in the Scientific Committee of SUDD Foundation. She is editorial consultant of the L.U.P.T.’s ARTTIS Editorial Series, Director of the editorial series “Donne e Città” and Manager of International Relations and Member of the editorial committee of the TRIA Magazine.

As dialogue facilitator between women’s associations, grassroot associations, academia and institutions, Teresa Boccia has been member of several scientific committees and she has organised a high number of international conferences.

Author of several books and articles, coordinator of Italian and European “gender oriented” projects on the topics of times policy urban safety and sustainability, she has been panellist, moderator and speaker in several European and international events. Among the most recent events, she has been panellist within the World Urban Forum 6 of UN-Habitat in the Gender Equality Action Assembly in Naples, at the XXIV Governing Council at UN-Habitat in Nairobi, at the “Euromed Civil Forum on Gender Equality: outcomes and prospects of the Istanbul-Marrakech Process” in Bruxelles.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_3boccia.mp3

Chiudi

Malgieri
Mobilità di genere e smart city
Patrizia Malgieri TRT_Ricerche Trasporti Biografia Vedi atti Guarda il video

Laurea in architettura, (Politecnico di Milano, 1980). Dottorato in Pianificazione Territoriale (Università di Venezia, 1987). (max 7 righe)

Esperta di pianificazione dei trasporti ha collaborato: alla redazione di piani dei trasporti alle diverse scale territoriali; alla valutazione dei progetti di trasporto (analisi/stima della domanda di mobilità); alla definizione di strumenti di regolazione del settore del trasporto collettivo (strumenti competitivi e di contrattualizzazione). Svolge attività di ricerca e sviluppo finalizzata alla valutazione ambientale, economica e sociale delle politiche di trasporto per una mobilità sostenibile (passeggeri e merci). Svolge attività di formazione presso le Amministrazioni Pubbliche nel settore della pianificazione dei trasporti (passeggeri e merci) e della regolamentazione dei servizi di trasporto collettivo. Dal 1995 è socio di TRT, è responsabile del coordinamento dell'area pianificazione dei trasporti.

Dal 2006 al 2010, Professore a contratto di Gestione dei Trasporti, Corso di laurea specialistica in Pianificazione Territoriale e Politiche Territoriali, Facoltà di Architettura, Politecnico di Milano. Dal 2003 al 2009 Professore a contratto di Economia e Pianificazione dei Trasporti, Corso di Laurea in Ingegneria dei Trasporti, Politecnico di Milano -sede di Piacenza. Dal 2001 al 2003 Professore a contratto di Sistemi di Mobilità e Pianificazione dei Trasporti, Corso di Laurea in Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale, Facoltà di Architettura, Politecnico di Milano.
Docente dell’area trasporti del Master in Trasporti e Logistica. Ha frequentato numerosi corsi di formazione. É autrice di diversi libri, ha pubblicato numerosi articoli, è stata relatrice ad importanti conferenze. Tra i progetti recenti: membro del Comitato Scientifico e supervisore del PUMS di Milano (in corso di redazione). Referente del gruppo tematico “integrated planning” del progetto Europeo CIVITAS-WIKI. Redattore del report per il Parlamento Europeo The role of women in the green economy-the issue of mobility. Questi solo alcuni dei progetti che Patrizia Malgieri ha seguito e sta portando avanti.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_4malgeri.mp3

Chiudi

Ricerca industriale e business development per le Smart Cities: quali approcci di genere?

Cocco
Intervento a cura di Roberta Cocco
Roberta Cocco Direttrice CSR e National Development - Microsoft Italia_Futuro@alFemminile Biografia Vedi atti Guarda il video

Sposata con tre figli, laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università Statale di Milano, ha completato la sua formazione con un Master in Marketing, Comunicazione e Relazioni Pubbliche presso ISFOR e seguendo numerosi corsi e aggiornamenti nell’ambito del Marketing e della Comunicazione d’Impresa, in Italia e negli Stati Uniti.

Una lunga carriera in Microsoft in vari ruoli fino a essere Direttore Marketing Centrale. Dal 2014 è Direttore Piani di Sviluppo Nazionale per Western Europe, promuovendo progetti di innovazione  per lo sviluppo e la messa in atto dell’Agenda Digitale con i Governi e le Istituzioni nelle 12 Nazioni dell’area, dal Portogallo alla Finlandia.

Dal 2004, con futuro@lfemminile, si occupa di progetti per colmare il divario di genere attraverso l’ICT in stretta collaborazione con organizzazioni internazionali Pubbliche e Private tra cui United Nation Women, UNESCO, ITU, UNRIC. Ha  dato vita nel 2013 a un progetto dedicato alla formazione tecnico-scientifica delle ragazze, Nuvola Rosa, che a sua volta ha ispirato nel 2016 #MakeWhatsNext, iniziativa adottata da 27 nazioni europee, raggiungendo oltre 10.000 ragazze.

Dal febbraio 2006 è Professore Incaricato del corso di “Brand Management e Comunicazione” presso la Laurea Specialistica in Marketing della Università LIUC di Castellanza (VA).

Nel 2010 è stata insignita dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Nel 2016 entra a far parte della Giunta Sala in qualità di Assessora alla Trasformazione digitale e Servizi civici. 

 

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_5cocco.mp3

Chiudi

Lavezzari
Intervento a cura di Manuela Lavezzari
Manuela Lavezzari Marketing Manager - ASUS Biografia Vedi atti Guarda il video

Laureata in Scienze Politiche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Manuela Lavezzari ricopre da oltre 13 anni posizioni di Marketing di cui 10 nel ruolo di Marketing Manager di ASUSTeK Italy con responsabilità di gestione del brand, della comunicazione istituzionale PR, Social e pubblicitaria, oltre che la gestione e il coordinamento delle attività marketing nei vari canali di vendita.

In qualità di Marketing Manager di ASUSTeK Italy, negli ultimi anni, Manuela ha deciso di sviluppare iniziative e progetti specificatamente indirizzati al pubblico femminile per promuovere un utilizzo sicuro della tecnologia, per instaurare nuove forme di comunicazione e di dialogo con le donne e per approcciare nuovi segmenti verticali caratterizzati da una loro forte presenza.

ASUS si è inoltre impegnata in prima linea attraverso la creazione di un blog specifico – Bloggirl.it – al fine di offrire un canale di comunicazione con le donne in rete, uno spazio di dialogo, confronto e ascolto sulla tecnologia e su come questa migliori la quotidianità privata e professionale. Indirizzato a donne e ragazze che vorrebbero conoscere meglio la tecnologia per migliorare la propria posizione lavorativa, per arricchire il proprio curriculum, per ricollocarsi o reinventarsi a livello professionale, Bloggirl – grazie a una redazione dedicata – dà (e darà sempre più) voce anche a esperti e blogger autorevoli: tutti impegnati a fornire contributi fornendo evidenza delle opportunità che il mondo dell’informatica offre alle donne, siano esse mamme, manager, ragazze, studentesse etc.

Infine, nell’ambito di un ampio programma di Education intrapreso da ASUS per sostenere scuole di ogni ordine e grado che hanno deciso di far leva sulla tecnologia per stimolare i processi di studio, Manuela ha lanciato il progetto ParnASUS (in collaborazione con il Liceo ‘’A. Maffei” di Riva del Garda) per promuovere un utilizzo mirato della tecnologia a scopi didattici facendo leva sui dispositivi tecnologici quali veri «partner intellettuali» per valorizzare e mettere a frutto le potenzialità e capacità individuali e per creare un collegamento tra il mondo delle aziende e quello delle scuole con l’obiettivo di preparare al meglio i professionisti del futuro.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_6lavezzari.mp3

Chiudi

Farioli
Intervento a cura di Cristina Farioli
Cristina Farioli Direttore Marketing Communication & Citizenship Biografia Vedi atti Guarda il video

Maria Cristina Farioli è Director of Industries & Business Development in IBM Italia.

La sua missione è quella di aiutare i clienti, di qualsiasi settore di industria, a intraprendere un percorso di trasformazione e crescita in un contesto dove il digitale richiede una profonda rivisitazione dei modelli di business ed una forte accelerazione per anticipare i “digital disruptors”.

Nel corso della sua lunga carriera in IBM ha svolto diversi ruoli dalla Consulenza strategica,

alla Vendita, dalle Smart Cities al Marketing e la Comunicazione.

Per 10 anni Farioli è stata assistente presso il Dipartimento di Economia Aziendale dell'Università Cattolica di Milano, dove si è laureata.

Il suo legame con il mondo accademico non è mai venuto meno: attualmente è lecturer in diversi Atenei italiani, presso cui tiene anche conferenze e seminari come keynote speaker.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_7farioli.mp3

Chiudi

Interventi tematici ed esperienze

Violenza urbana di genere e nuove tecnologie

Selmini
Intervento a cura di Rossella Selmini
Rossella Selmini docente, - University of Minnesota Biografia Vedi atti Guarda il video

Rossella Selmini è dottore di ricerche in Scienze Politiche e Sociali dell’Istituto Universitario Europeo, dove ha anche lavorato come ricercatrice. Dal 1994 e fino al 2012 è stata responsabile delle attività di ricerca del Servizio della Regione Emilia – Romagna conosciuto come “Città sicure”, che ha sviluppato politiche di sicurezza urbana e di coordinamento della polizia locale, di cui è poi diventata direttrice nel 2007. In questo ambito ha seguito numerose ricerche – prevalentemente orientate alle politiche pubbliche - sulla criminalità e il disordine urbano, sulla vittimizzazione, sulla violenza di genere e sulle polizie. Dal 2007 al 2012 è stata coordinatrice nazionale del Forum Italiano per la sicurezza Urbana e membro del comitato esecutivo del Forum Europeo per la sicurezza urbana e della Società Europea di Criminologia. Alla attività di progettazione e di ricerca nella pubblica amministrazione locale ha affiancato la ricerca e la didattica accademica. Dal 1998 al 2010 è stata docente a contratto di criminologia e sociologia delle Università di Bologna, di Macerata, di Modena-Reggio Emilia e del Minnesota, e ha insegnato in corsi post - laurea di numerose università italiane ed europee e in scuole di polizia. Ha diretto progetti di ricerca nazionali ed europei, in particolare sulla sicurezza delle donne nelle città, sulla prevenzione e sulla violenza di genere, tra cui l’ indagine sulla sicurezza delle donne in Emilia – Romagna, in collaborazione con ISTAT. E’ autrice e co-autrice di numerosi articoli in riviste italiane e straniere e di alcune monografie sui temi della sicurezza urbana, della prevenzione della criminalità , della violenza di genere e delle polizie.

Dal gennaio 2013 è professore e ricercatore associato dell’Università del Minnesota, Dipartimento di Sociologia, dove insegna criminologia e violenza di genere.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_8selmini.mp3

Chiudi

Agenda Digitale di Genere

Guidi
Intervento a cura di Leda Guidi
Leda Guidi Esperta di telematica civica e new media per l'inclusione, l'innovazione e lo sviluppo delle comunità Biografia Vedi atti Guarda il video

Prof. a contratto in "Teoria e tecniche della Comunicazione pubblica" in Unibo (www.unibo.it/ledaguidi ). Cofounder della Rete Civica Iperbole (www.comune.bologna.it), fino al 2015 dirigente Agenda Digitale del Comune di Bologna. Attività giornalistica, formativa, consulenziale e di progettazione europea. Relatrice a seminari e conferenze su partecipazione, uso pubblico/civico delle ICT al MIT MEDIALAB, all’OECD, all’IPTS, in diverse sedi della Commissione europea e in contesti accademici, NGO, fondazioni e enti di ricerca internazionali. Pubblicazioni e papers su comunicazione pubblica, new media e inclusione, open-gov, innovazione sociale/digitale. Direttivo dell’Associazione italiana per la Comunicazione Pubblica e Istituzionale e del Consiglio delle Responsabili dell’Associazione Orlando (www.women.it ). Esperto "Villes Internet" (www.villes-internet.net ). Consiglio di amministrazione della Fondazione per l'Innovazione Urbana (www.fondazioneinnovazioneurbana.it/). Temi di approfondimento: ICT per comunità intelligenti e “gender balanced”, i diritti e beni comuni digitali.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_13guidi.mp3

Chiudi

Partecipazione e e-government

Cozza
Intervento a cura di Michela Cozza
Michela Cozza Centro Studi Interdisciplinari di Genere, - Università degli Studi di Trento Biografia Vedi atti Guarda il video

È dottoressa di ricerca nell’area Sociologia dei processi economici e del lavoro, presso la Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Trento; è membro della Research Unit on Communication, Organizational Learning and Aesthetics dell’Università di Trento e del Centro di Studi Interdisciplinari di Genere presso la stessa Università. Dal 2003 svolge attività di ricerca e progettazione nell’ambito della Sociologia delle organizzazioni, degli Studi di Genere e degli studi su Scienza Tecnologia e Società. È consulente accreditato per il processo del Family Audit per conto della Provincia Autonoma di Trento.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_9cozza.mp3

Chiudi

Montegiove
Openness e Smartness in una prospettiva di genere: riflessioni su opportunità colte e mancate
Sonia Montegiove Analista Programmatrice Sistema Informativo E-Gov - Provincia di Perugia Biografia Vedi atti Guarda il video

Analista programmatore e formatore presso il Sistema Informativo della Provincia di Perugia. Fa parte del gruppo di coordinamento del progetto LibreUmbria per l’adozione di software libero in Pubblica Amministrazione. E’ giornalista per passione, fa parte della redazione di Girl Geek Life, convinta che le donne possono essere avvicinate alle nuove tecnologie scrivendo in modo chiaro e selezionando le notizie nel modo giusto.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_10montegiove.mp3

Chiudi

Vaccari
Intervento a cura di Marzia Vaccari
Marzia Vaccari Associazione Orlando Biografia Vedi atti Guarda il video

Marzia Vaccari, tecnologa ed esperta di progettazione ICT per il miglioramento della qualità della vita. Presta attività di analista e progettista del sistema integrato d'Ateneo per l'informatizzazione del sistema di medicina del lavoro, di prevenzione- protezione del rischio e di fisica sanitaria dell'Università degli Studi di Bologna. Si occupa dal 1993 del rapporto donne e ICT da diversi punti di vista: realizzativo, formativo e teorico. Conduce da diversi anni il settore informatico del Centro di Documentazione e Ricerca delle Donne di Bologna sorto attorno alla sua idea del "Server Donne" e al progetto "Voci, Visioni e Azioni di donne" dell'Associazione Orlando di cui é Presidente.

Il portale del Server Donne (www.women.it), attivo dal 1996 come spazio informativo e di servizi telematici, é un progetto culturale dell'Associazione Orlando volto ad assecondare la creazione e la diffusione di reti telematiche di genere; la predisposizione di un flusso di informazione sessuato costantemente aggiornato; l'alfabetizzazione informatica delle donne per favorire l'accesso all'uso del computer; la formazione di profili tecnici per un mercato del lavoro in continua evoluzione. Nel 2006, Women.it ha vinto l'eContent Award Italy 2006, categoria eInclusion.

Fra i progetti realizzati, di particolare rilievo sono nel 2002/2005 il progetto Equal PorticoDonne (www.porticodonne.it), primo portale di donne che ha sperimentato i nuovi media digitali, fra cui un Magazine on.line, una webTv e una webRadio, come diversa fonte di informazione sulla rappresentazione della donne nei media; il portale ha vinto il premio DONNAéWEB 2005 - categoria Formazione, Lavoro, Scienze. Il progetto Equal TechneDonne (www.technedonne.it) / Cercatrice di rete (cercatrice.women.it), in cui la specificità femminile é al servizio della produzione di nuovo software e le tecniche del search engine sono utilizzate per la realizzazione di un motore di ricerca segnato dalle differenze di genere, generazionali e delle appartenenze etniche. La progettazione e realizzazione di azioni di E-adoption (azioni per contrastare il gender digital divide e le eventuali barriere culturali per le donne nell'uso dei servizi di eGovernment dell'amministrazione pubblica regionale) per il progetto sull';egovernment in ottica di genere della RER che ha prodotto le Linee guida per un approccio di genere alla progettazione dei servizi on-line delle Pubblica Amministrazione.

Tiene, con una certa frequenza, relazioni a convegni e seminari su temi quali: il rapporto donne e ICT e la diffusione delle nuove tecnologie della comunicazione nell'ambito di uno sviluppo sostenibile.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_11vaccari.mp3

Chiudi

Marchesi
Uno sguardo di genere nella applicazione delle politiche di progettazione partecipata. Rafforzare l'identificazione del cittadino con gli spazi pubblici,incoraggiando la percezione della città come estensione dell'abitare.
Sandra Marchesi Consigliere referente gruppo Archidonne, - Ordine degli architetti PPeC provincia di Bergamo Biografia Vedi atti Guarda il video

Architetto, libero professionista, consigliere dell'Ordine degli architetti PpeC della provincia di Bergamo, attuale referente e co-fondatrice del gruppo Archidonne.

Il gruppo nasce nel 2010 dalla necessità delle professioniste di prendere posizione in modo propositivo contro le statistiche che offrono un quadro poco incoraggiante riguardo alle pari opportunità nella professione dell'architetto.

In Italia oggi solo tre architetti su dieci sono donne, a fronte di un numero di iscritte alle varie facoltà presenti sul territorio nazionale di oltre il 50% rispetto al totale degli iscritti.

E' dalla riflessione su questi dati e sulle motivazioni ad essi sottesi, che è nato il "gruppo di lavoro Archidonne" che si propone di incentivare attraverso varie iniziative il lavoro delle professioniste e di contribuire con proposte concrete ad un cambiamento culturale che riconosca alla figura femminile e alla figura maschile l'accesso ai medesimi ruoli nella vita professionale e nella vita pubblica.

Sin dal 2011 attraverso i progetti ALTRISGUARDI SULLA CITTA' e ARCHITETTI NELLE CLASSI l'azione del gruppo si è esplicitata anche in interventi ed iniziative che intendono valorizzare il ruolo dell'architetto nel suo ruolo professionale e nella sua valenza sociale, come divulgatore di conoscenze e sensibilità specifiche e come interprete delle esigenze dei cittadini nell’ottica di una progettazione partecipata sul territorio.

http://altrisguardioab.wordpress.com

http://altrisguardioab2012.wordpress.com/

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_12marchesi.mp3

Chiudi

Start Up e Imprese femminili per le smart cities

Poggiani
Intervento a cura di Alessandra Poggiani

L’intervento di Alessandra Poggiani parte da alcune considerazioni macroeconomiche di rilevo: le azienda che hanno nei loro vertici donne sono mediamente più redditive eppure in Europa tra i settori con la minore presenza femminile c’è l’ICT quello che è considerato la più grande leva di crescita e sviluppo dell’economia dell’Unione. L’incremento della presenza femminile in ruoli chiave delle aziende di ICT potrebbe portare un incremento di PIL di circa 9 miliardi di euro.
Affrontare la crescita significa anche ripensare il ruolo di metà della popolazione in ruoli che sono strategici per rilanciare la capacità produttiva e la competitività del paese.

Alessandra Poggiani Visiting Lecturer Digital Economy - Imperial College Business School London Biografia Vedi atti Guarda il video

Nata a Roma nel 1971, si è laureata in Scienze della Comunicazione e Studi Culturali a Londra nel 1995.

Esperta di economia digitale e marketing, Alessandra collabora come Senior Advisor con primarie società di consulenza nazionali e internazionali su progetti di management consulting e su attività di consulenza direzionale nei settori Enterprise 2.0, Customer Experience, Digital Strategy. Si occupa inoltra di progettualità ICT per la Pubblica Amministrazione, collaborando con enti pubblici e privati.

È stata Direttore Generale di  LAit S.p.A, società ICT in-house della Regione Lazio, Senior Advisor della società di Public Affairs e Rapporti Istituzionali Reti s.p.a., Responsabile della Comunicazione Digitale di Enel S.p.a,, Information Manager per l’Unità Operativa della Partnership Euro-Mediterranea della Commissione Europea, Direttore Comunicazione, Relazioni Istituzionali e Relazioni Esterne del Programma Mediterraneo del WWF Internazionale ed Esperto del Comune di Roma per il coordinamento di progetti europei sulla società dell’Informazione. E’ stata consulente presso numerosi enti pubblici (locali e nazionali) per l'applicazione della normativa sulla comunicazione pubblica e per lo sviluppo di sistemi informativi, di telecomunicazioni di rete e di innovazione di sistema e di processo. Combina alla sua attività professionale con l’insegnamento e la ricerca accademica.

È Visiting Professor di Economia Digitale e di Marketing Digitale alla Business School dell’Imperial College di Londra e Professore a contratto di Marketing & Innovazione alla Facoltà di Economia dell’Università Roma Tre. È stata dal 2007 al 2012 Professore a contratto di Interfacce, Sistemi e Contenuti per le nuove tecnologie presso la Facoltà di Scienze Sociali de La Sapienza di Roma. Collabora inoltre alla cattedra di Marketing della Facoltà di Ingegneria Gestionale all’Università Tor Vergata di Roma e docente presso l’Università LUISS di Rona e l’Università Pontificia del Vaticano. Coordina e supervisiona ricerche scientifiche e di mercato in materia di economia digitale e modelli di sviluppo di impresa innovativi. Coordina il gruppo di lavoro sull’Agenda Digitale della Fondazione Glocus e partecipa attivamente alle attività del think-tank Vedrò sui temi Innovazione e Agenda Digitale Europea.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_14poggiani.mp3

Chiudi

Donetti
Intervento a cura di Emanuela Donetti
Emanuela Donetti Urbano Creativo srl Biografia Vedi atti Guarda il video

Laureata con pieni voti in Geografia del Paesaggio Urbano e Pianificazione territoriale presso la Facoltá di Lettere Moderne dell'Università Statale di Milano, ha conseguito un Master di II livello in Gestione della trasformazione urbana presso il Politecnico di Milano.

Insieme a Micaela Terzi ha fondato nel 2007 Urbano Creativo, società di consulenza strategica e vision planning per cittá ed enti pubblici, é amministratore delegato di Mobirev srl, start up innovativa che gestisce Moviq, un'app per lo Smart Ticketing e Mobile Payment per il trasporto pubblico, ed é iniziatore del Divano dell'Innovazione, format di "micro talk" su Smart City, eMobility e Innovazione sociale.

Dal 2013 coopera con UrbanoL@b, struttura che si occupa di scouting di idee innovative per il futuro dei territori, coaching d'impresa e diffusione del coworking. 

E' docente di Innovazione presso la Facoltá di Tecniche delle Costruzioni presso la Haute Ecole de Paysage Architecture et Ingégnerie di Ginevra (CH).

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_15donetti.mp3

Chiudi

e-skills, divario digitale

Serra
Intervento a cura di Linda Serra
Linda Serra Presidente - Girl Geek Dinners Bologna Biografia Vedi atti Guarda il video

Linda Serra é Presidente presso Girl Geek Dinners Bologna e Senior Digital Strategist presso O-one
Lavora presso un'Agenzia di Comunicazione Digitale con il compito di sviluppare strategie di comunicazione digitale.
Si occupa della gestione e progettazione di piani di comunicazione a partire dall'idea creativa fino alla sua declinazione su tutti i mezzi. Definisce le azioni chiave, gli interlocutori, l'area di competenza. Coordina un team di project managers, community managers, ed i rapporti con l'editore. E' supervisor della corretta esecuzione dei progetti, dei risultati ottenuti e dell'indicatore KPI.
Specializzazioni
Ideazione e gestione di progetti di comunicazione focalizzati sui nuovi media. Blogosfera Interaction Design, Interactive Community Building, Brand Identity Building and Management of Social Presence. Social Media Strategies design and management. Concept for Mobile application per smartphones e Tablets. Concept per siti web interattivi e portali di comunicazione

 

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_16serra.mp3

Chiudi

Bertoli
Intervento a cura di Cristina Bertoli
Cristina Bertoli EWMD - European Women's Management Development, Sezione di Reggio Emilia Biografia Vedi atti Guarda il video

Nella vita lavorativa è responsabile dei Sistemi Informativi Associati dell’Unione Terre d’Argine. Anche nel tempo libero si occupa di progetti tecnologici sfidanti: presta volontariato nell’associazione EWMD delegazione di Reggio Emilia per la realizzazione di un’ importate iniziativa  sul divario digitale di genere in collaborazione con la facoltà di Ingegneria dell’università di Modena e Reggio. Il progetto cerca di avvalorare il contributo di genere nei lavori legati alla tecnologia, si rivolge alle studentesse  delle scuole medie superiori per incoraggiare le inclinazioni verso percorsi di studio informatici attraverso un ciclo di convegni. Il progetto promuove una nuova scuola estiva (al via nell’estate 2014) presso la facoltà di Ingegneria per accrescere le competenze digitali delle giovani ragazze.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_17bertoli.mp3

Chiudi

Montemagno
Intervento a cura di Francesca Maria Montemagno
Francesca Maria Montemagno Partner FormaFutura - - WISTER-SGI Biografia Vedi atti Guarda il video
Resiliente felice. Ex manager d’azienda nei settori dell’ambiente  e dell’energia. Ha consolidato una forte esperienza nell’ambito del marketing, della comunicazione e dei rapporti istituzionali.
Coinvolta in processi di innovazione e start up, ha sviluppato numerosi progetti digitali nell’ambito della sostenibilità e della progettazione delle smart cities.
Cofounder e Partner di FORMAFUTURA, l’hub per la trasformazione digitale in azienda. FORMAFUTURA supporta le aziende nel cambiamento indotto dall’impatto digitale, a livello organizzativo e strategico.
Vice Presidente di Pari o Dispare, associazione per la valorizzazione della diversity in azienda e nella società, e member di WISTER (Women For Intelligent and Smart Territories).
Supporter di Oxfam Italia a favore delle donne dei tanti sud del mondo. P.S. Colleziona matite e rane, coltiva fiori e piccole gioie.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_18montemagno.mp3

Chiudi

e-health

Signani
Intervento a cura di Fulvia Signani
Fulvia Signani Componente Centro Studi Nazionale Salute e Medicina di Genere - Università di Padova Biografia Vedi atti Guarda il video
Dirigente Psicologa Presidente del Comitato Unico di Garanzia delle pari opportunità e del benessere organizzativo in Azienda USL di Ferrara, dal 2008 cura una propria formazione sul tema della medicina di genere partecipando all'EUGIM European Curriculum in Gender Medicine Project in diverse Università (Charitè di Berlino– Germania; Sassari – Italia; Neijmegen – Olanda- 08-12). Conduce, relaziona e organizza convegni e svolge ricerche sul fattore genere in sanità. Pubblicazioni: 2013 SF, La salute su misura. Medicina di genere non è medicina delle donne, Este Edition, Ferrara; 2011 Franconi F., Piperno, C., SF. Il genere tra differenze biologiche e società in Lingiardi V., Vassallo N., Terza cultura. Idee per un futuro sostenibile., Il Saggiatore, Milano
 
Responsabile del progetto "Vita&Lavoro" (09-11) finanziato dal Dipartimento della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Ha contribuito a gestire servizi (Consultori familiari e dei Giovani), a coordinare l'educazione alla salute aziendali, con campagne comunicative (stili di vita, Screening oncologici femminili) e ricerche. Dall'aa 01-02 è Docente incaricata di Promozione della salute presso l'Università di Ferrara. Già Consulente Consiglio Nazionale delle ricerche - Pisa (07-11) e Organizzazione Mondiale della Sanità – Roma (07) in qualità di esperta della Valutazione di impatto sulla salute; Coordinatrice Nazionale dell’Associazione Rete Italiana Città Sane – OMS (00-04) e consulente del progetto Città Sane locale (Bologna; 00-04; Venezia 05-07)

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_19signani.mp3

Chiudi

Luisa Mintrone
Intervento a cura di Sara Luisa Mintrone
Sara Luisa Mintrone Engineering spa Biografia Vedi atti Guarda il video
Ha iniziato la sua carriera nel mondo della Sanità Elettronica nel 1986, attraversando da allora tutte le fasi evolutive di questo ambito, ricoprendo differenti  ruoli nell’area tecnica prima e marketing e commerciale poi. Nel 2007 ha assunto il ruolo di “Workflow Solution Manager” in Siemens
Healthcare, con l’obiettivo di costruire un nuovo approccio al mercato focalizzato sul “problema clinico”, integrando attraverso le tecnologie informatiche diverse soluzioni e prodotti del mondo medicale, sia a livello di diagnostica per immagini che di diagnostica di laboratorio. Nel 2010 ha contribuito allo scouting del mercato della sanità elettronica cinese per Dedalus Spa, nel ruolo di Direttore Marketing e International Sales.
 
Dal 2011 al 2014 ha avuto il ruolo di Direttore dell’Innovazione e dello Sviluppo Offerta nella Direzione Pubblica Amministrazione e Sanità di Engineering Ingegneria Informatica, avendo l’opportunità di allargare le proprie competenze dall’ambito “paziente” a quello “cittadino” e “persona”.
A partire dal giugno 2014 è rientrata in Dedalus per assumere prima la responsabilità dello sviluppo del mercato europeo, in particolare in Gran Bretagna e Turchia e quindi la responsabilità del marketing strategico per tutte le attività del gruppo.
 
Grazie a questo lungo e variegato percorso ha avuto modo di costruire una rilevante esperienza in molti e differenti settori della Sanità elettronica italiana ed  internazionale, esperienza che le consente di contribuire a disegnare con autorevolezza il ruolo delle tecnologie informatiche a supporto della sanità del futuro.
 

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_20mintrone.mp3

Chiudi

Fouillouze
Intervento a cura di Ornella Fouillouze
Ornella Fouillouze Partner - Sales partner Coordinatore Gruppo Sanità - - Club TI Milano SIT Biografia Vedi atti Guarda il video

Ornella Fouillouze, manager del mondo ICT, entra in Etnoteam negli anni '80, dando il via a un percorso di carriera che la porta gradualmente a ricoprire ruoli di crescente importanza, fino a diventare il Direttore Generale dell'azienda.

Si distingue come esperta nel campo delle Telecomunicazioni e guida diverse importanti operazioni di Etnoteam in questo mercato, diventando anche Amministratore Delegato di NETikos, azienda del Gruppo Etnoteam specializzata in sitemi di billing e applicazioni in mobilità. Negli anni 2000 segue alcuni tra i più importanti progetti Internet del gruppo.

Nel 2007 passa in Sysline, società che propone soluzioni Internet nella Sanità e ne diventa azionista e Amministratore Delegato.

Dal 2012 opera come consulente indipendente per l'e-health e la telemedicina, tramite Sales Partner.

Ornella Fouillouze é laureata in Fisica e tutt'oggi continua a mantenere collaborazioni con il mondo universitario milanese.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_21fouillouze.mp3

Chiudi

Open Data di Genere

Corsato
Intervento a cura di Luca Corsato
Luca Corsato Open Data Venezia Biografia Vedi atti Guarda il video

si occupa di estrazione dati e loro comunicazione e riuso, fa parte di IWA, della comunità di Spaghetti Open Data e del board italiano della Open Knowledge Foundation; lavora presso il Comune di Venezia, per il quale ha partecipato alla redazione del Regolamento per la distribuzione degli OpenData.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_22corsato.mp3

Chiudi

Tavola rotonda finale con amministratrici locali

Zadro
Intervento a cura di Rossella Zadro
Rossella Zadro Assessore Ambiente ed Energia - Comune di Ferrara, Presidente Coordinamento delle Agende 21 Locali Italiane Vedi atti Guarda il video
Chiofalo
Intervento a cura di Maria Luisa Chiofalo
Maria Luisa Chiofalo Assessore alle Politiche socio educative e scolastiche, Promozione delle tecnologie digitali per la formazione, Pari Opportunità - Comune di Pisa Biografia Vedi atti Guarda il video

Nata nel 1968 a Reggio Calabria, é laureata in Fisica della Materia all'Università di Pisa e perfezionata presso la Scuola Normale. E' docente della Facoltà di Farmacia, dove tiene un corso di matematica di base e il corso semi-divulgativo "La fisica di tutti i giorni". Svolge presso il Dipartimento di Matematica attività di ricerca nella fisica dei solidi e dei liquidi quantistici con metodi sia teorici che computazionali. E' autrice di una sessantina di pubblicazioni su riviste internazionali. Svolge l'attività di ricerca in ambito di collaborazioni internazionali, in particolare al JILA di Boulder (Colorado, USA), dove ha collaborato con il gruppo sperimentale guidato da Eric Cornell e Carl Wieman, premi Nobel per la fisica nel 2001.

E' autrice e conduttrice con Sara Maggi del format radiofonico "Piacere, Scienza!", sperimentato con Marco Abate nel ciclo "Perchè Nobel?" per l'Università di Pisa.

E' tra le fondatrici del Movimento Allattamento Materno Italiano di Pisa (organismo UNICEF) che ha rappresentato nel Consiglio Cittadino per le Pari Opportunità del Comune di Pisa nel corso di due legislature, ed é componente dell'Associazione italiana Donne e Scienza. E' stata dirigente della Margherita, spendendosi con determinazione per la formazione del PD, di cui é dirigente. E' componente dell'Assemblea Nazionale del PD eletta nel collegio di Cascina-San Miniato. E' stata eletta Presidente del Consiglio Cittadino per le Pari Opportunità del Comune di Pisa nella passata legislatura.

Chiudi

D'Imperio
Intervento a cura di Milena D'imperio
Milena D'Imperio Assessore e Vice Presidente Beni ed Attività culturali, Politiche della Scuola, Politiche giovanili, Pari Opportunità, Innovazione Tecnologica - Provincia di Pavia Biografia Vedi atti Guarda il video

Milena D'Imperio, é dirigente di una azienda multinazionale, é la prima donna in Provincia di Pavia a ricoprire l'incarico di VicePresidente e la sua delega comprende: Beni ed attività culturali, politiche della scuola, politiche giovanili, pari opportunità e Innovazione Tecnologica.

La sua delega é quella che più fortemente vuole dare gambe al bisogno di innovazione della nostra provincia.

"L'innovazione - dice Milena D'Imperio - é quella di una connettività veloce ad internet per tanti cittadini, studenti e imprese di questo territorio, dove sin qui questo servizio é ancora assente o carente : un progetto realizzabile, rivendicando il ruolo di coordinamento e programmazione della Provincia in sinergia con Regione e Telecom. Innovazione é anche quella di un modo più veloce ed efficiente di comunicare : idee, stimoli, proposte, informazioni attraverso il nostro sito istituzionale".

"Innovazione - aggiunge - é anche l'inserimento delle risorse dei giovani e della determinazione delle donne nella classe dirigente e nel modo di amministrare la Provincia . Bisogna aprire un dialogo con i giovani; conoscerne i mondi e i linguaggi per dare loro spazio e vigilare sul pieno rispetto delle pari opportunità per tutti - donne e uomini, giovani e anziani, cittadini italiani e cittadini d'Europa e del mondo".

Milena D'Imperio si propone anche di dare vita ad un nuovo modo di intendere le politiche culturali promosse dalla Provincia che punti ad una più attenta percezione del "valore" della nostra storia, della nostra tradizione, del nostro patrimonio artistico e monumentale e metta in circolo idee e intelligenze del nostro territorio.

Chiudi

Agostini
Intervento a cura di Tiziana Agostini
Tiziana Agostini Assessora alla Cittadinanza delle Donne e Cultura delle Differenze, e alle Politiche per l'Educazione e la Famiglia del - Comune di Venezia Biografia Vedi atti Guarda il video

Tiziana Agostini, dal 2010 assessora del Comune di Venezia, con delega alle Politiche educative e della famiglia, Cittadinanza delle Donne, Culture delle Differenze, Toponomastica.

Sostenitrice della riflessione di genere, ha pubblicato per Nuova Dimensione nel 1999 Serenissime. Viaggio nel Veneto delle donne(assieme alla giornalista Raffaella Ianuale), nel 2001 Sogni e bisogni. Un'inchiesta tra le donne del Veneto e nel 2005 Le nuove venete. Sogni e bisogni dell'altro mondo. Nel 2007 Le donne del Nordest, Pordenone, Edizioni Biblioteca dell'Immagine, è risultato tra i saggi più letti in Veneto. Quindi il libro Alle radici della disuguaglianza. Manuale di pari opportunità (2011).
Laureata in letteratura italiana a Ca' Foscari, si è poi specializzata in filologia italiana. Ha affiancato all'insegnamento negli istituti tecnici superiori l'attività di ricerca nel campo letterario e della cultura di genere.
Attiva nel mondo associazionistico, ha fondato nel 1990 il Circolo Culturale Walter Tobagi di Venezia, per il quale ha ideato nel 1994 il “Laboratorio di scrittura creativa”. E' stata dal 2005 al 2009 vicepresidente dell'Ateneo Veneto di Venezia e dal 2007 al 2010 vicepresidente della Fondazione del Duomo di Mestre.
Tra i suoi libri Venezia, Antologia dei grandi scrittori (2012); il Sussidiario di cultura veneta (con Manlio Cortelazzo, 1996) e la cura dei volumi Daniele Manin e Niccolò Tommaseo. Cultura e società nella Venezia del 1848 (2000); L'identità delle Venezie 1866-1915. Confini storici, linguistici, culturali (2002); Venezia nell'età di Riccardo Selvatico (2004). Nel 2010 Tra utopia e realtà. Il 1968 al Rotary.Venezia, Antologia dei grandi scrittori, Biblioteca dell'immagine (2013)
È socia della Società Italiana delle Letterate e del Rotary Club Venezia-Mestre. E' consorella della Venerabile Confraternita del Bacalà alla vicentina e presidente del Bacalà Club "Pietro Querini". 

Chiudi

Maltoni
Intervento a cura di Maria Maltoni
Maria Maltoni Assessore Sviluppo economico, Turismo, Risorse Umane, Pari Opportunità e Conciliazione, Innovazione Tecnologica - Comune di Forlì Biografia Vedi atti Guarda il video

Maria Maltoni è nata il 22/07/1955 a Forlimpopoli e risiede a Forlì dal 1980, sposata, ha una figlia.

Nel 1979 si è laureata in Filosofia, discutendo una tesi dal titolo "La partecipazione delle donne ai movimenti politici nel forlivese, tra la fine dell800 a la prima guerra mondiale" e da qui ha preso avvio il suo interesse per le problematiche del mondo del lavoro, in particolare femminile, tema di cui si occupa costantemente , nel corso di tutta la sua attività professionale, unitamente ad altri incarichi. Dal 1979 opera presso la Camera Territoriale del Lavoro di Forlì e dal 1981 al 1988 presso la CGIL di Cesena, ricoprendo responsabilità di categoria, coordinamento femminile e responsabile comunicazione. Dal 1988 a luglio 2009 è dipendente della CNA (Confederazione Nazionale dell'artigianato e piccola media imprese) ricoprendo successivamente diversi incarichi sia nell'ambito della struttura organizzativa che dei mestieri e dell'imprenditoria femminile. Per le sue conoscenze nel campo del lavoro e delle politiche di genere è stata nominata quale esperta esterna nella Commissione Pari Opportunità della Provincia di Forlì-Cesena dal 1997 al 2004, commissione in cui ha ricoperto l'incarico di presidente per due mandati. Dal 2004 al 2009 ha fatto parte in qualità di esperta esterna della Commissione Pari Opportunità Comune di Forlì e ne è stata eletta presidente. Svolge una costante attività pubblicistica sulle questioni di genere.

Chiudi

Maramotti
Intervento a cura di Natalia Maramotti
Natalia Maramotti Assessore Sicurezza, Cultura della legalità e città storica con delega a Commercio e attività produttive, Sicurezza e legalità, Pari opportunità, Personale - Comune di Reggio Emilia Biografia Vedi atti Guarda il video

E’ nata a Reggio Emilia nel 1959, dove dal 1989 svolge la professione di avvocato.
Sposata e madre di tre figli, si è impegnata nell’associazionismo, fino al 2001 quale componente di Legambiente, poi costituendo insieme ad altre donne reggiane le associazioni di genere Astrea e Donneinsieme, delle quali è stata presidente. E’ stata per due mandati Consigliera di Parità della Provincia di Reggio Emilia. Da anni svolge libera docenza in materia di diritto del lavoro e pari opportunità.
E’ stata componente della Direzione nazionale del Partito democratico e della Direzione regionale dell’Emilia-Romagna, ha svolto inoltre attività come membro dei Consigli Infanzia-Città, come referente e coordinatrice nazionale del gruppo Discriminazioni ed Azioni in giudizio della Rete nazionale delle Consigliere di parità presso il ministero del Lavoro.

Nel settembre 2009 l’ex sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio la nomina assessora alla cura della comunità e allo sviluppo economico con delega al decentramento amministrativo, commercio, pari opportunità e  conciliazione dei tempi di vita. Nel  2013 le vengono affidare le deleghe all’innovazione tecnologica e  allo sviluppo economico.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_23_28maramotti.mp3

Chiudi

Torna alla home