Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 14:30 a 16:00

Piattaforme di integrazione e soluzioni ICT che risolvono i problemi urbani [ co.15 ]

Grazie a reti di sensori e oggetti connessi le citta' sono oggi in grado di realizzare avanzamenti straordinari in termini di efficienza e miglioramento delle performance in tutte le funzioni essenziali del territorio urbano.
Il convegno si concentra su questi aspetti tecnologici, proponendo un confronto fra amministrazioni e imprese per tracciare il ruolo delle piattaforme tecnologiche nel disegno e nella operativita' della smart city.

Programma dei lavori

Keynote

Moreno
Intervento di Carlos Moreno
Carlos Moreno Professore Biografia Vedi atti Guarda il video

Carlos Moreno is a Senior University Professor specialised in the intelligent control of complex systems.

Deeply committed to science, progress and creativity in all its forms, Mr Moreno strives to bring together scientific disciplines and professionals in the innovation ecosystem - from industry to start-ups - with a particular focus on a cross-disciplinary approach.

After leading his start-up Sinovia to success, he is now Scientific Adviser to the Chief Executive Officer of COFELY INEO, which is part of the GDF SUEZ Group, and he provides on-going support to leaders of value-creating innovation.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_15_2moreno.mp3

Chiudi

Coordina

Duretti
Intervento di Sergio Duretti
Sergio Duretti Direttore Generale - Managing Director - CSP Innovazione nelle ICT Vedi atti Guarda il video

Il contesto necessario per lo sviluppo di piattaforme abilitanti

Tortorelli
Intervento di Francesco Tortorelli
Francesco Tortorelli Direttore Area Sistema Pubblico di Connettività, - Agenzia per l'Italia Digitale Vedi atti Guarda il video

Atti di questo intervento

co_15_4tortorelli.mp3

Chiudi

Dellarole
Intervento a cura di Domenico Dellarole
Domenico Dellarole Consigliere delegato per l'ICT, - ANIE Automazione Biografia Vedi atti Guarda il video

Diplomato in Telecomunicazioni, inizia l'attività professionale successivamente alla frequentazione di due corsi di specializzazione che gli consentono di approfondire gli aspetti maggiormente tecnici dello sviluppo di applicazioni di telecontrollo e supervisione.

Dopo aver occupato per diversi anni le posizioni di responsabilità tecnica e di sviluppo software delle aziende Saice T.& T. e WIT Italia Srl,giunge in Carpaneto & C. SpA per ricoprire la funzione di Responsabile Vendite della divisione telegestione.

Dal 2010, anno in cui la WIT France decide di presentarsi direttamente sul mercato italiano, gli viene assegnata la posizione di Direttore Commerciale.

Tra le esperienze più importanti si segnalano negli anni le collaborazioni con aziende come Publiacqua, Smat, Abbanoa e Gaia per quanto riguarda le reti idriche, con Estra, Robe di Kappa ed il Comune di Prato per soluzioni di regolazione ed efficientamento energetico.

Dal 2008 fa parte del "Gruppo Telecontrollo" di ANIE AUTOMAZIONE e del comitato scientifico del Forum Telecontrollo.

Chiudi

Garrone
Intervento a cura di Guido Garrone
Guido Garrone Direttore Generale di - Metroweb Italia Biografia Vedi atti Guarda il video

Dopo una significativa esperienza in qualità di Direttore Tecnico di Sirti, nel 1999 partecipa come co-founding partner allo start-up di e.Biscom (poi Fastweb), ricoprendo il ruolo di Chief Technology Officer (CTO). Nel triennio 2008-2010, in seguito all’acquisizione di Fastweb da parte di Swisscom, viene chiamato ad operare in Svizzera dove assume la posizione di CTO dell’intero Gruppo elvetico. E’ stato inoltre Senior Advisor di Accenture per il settore telecomunicazioni. Infine, dal 2012, ha assunto la Direzione Generale di Metroweb Italia.
Attualmente ricopre anche il ruolo di CEO di Metroweb Genova, prima società acquisita da Metroweb Italia dopo Milano. 

Chiudi

Broccoli
Intervento a cura di Lorenzo Broccoli
Lorenzo Broccoli Direttore Generale Organizzazione, Personale, Sistemi informatici e Telematici e Responsabile della Prevenzione della corruzione della Giunta regionale - Regione Emilia-Romagna Biografia Vedi atti Guarda il video


Laureato in Giurisprudenza nel 1987. Nel 1992 ha conseguito l'abilitazione allo svolgimento della professione di Avvocato. Dal 1990 al 1995 ha lavorato presso la Regione Emilia-Romagna, nella qualifica VII, profilo professionale "Istruttore direttivo addetto ad attività funzionali (amministrative)", ove ha operato come responsabile del settore mobilità del personale e come supporto giuridico-legale per la redazione di atti normativi e documenti di alta amministrazione e la gestione di problematiche sindacali connesse con i processi di riorganizzazione aziendale. Dal 1996 al febbraio 2002 é stato Dirigente Responsabile dell'Area Sviluppo Risorse Umane e Relazioni Sindacali in ARPA Emilia-Romagna. Ha svolto nel contempo le funzioni di Coordinatore della Commissione Tecnica prevista dai CCNL del Comparto "Sanità" per il supporto all'ARAN nella gestione delle problematiche di equiparazione del personale delle ARPA al personale del SSN e di Coordinatore del Gruppo di Lavoro Nazionale dei Responsabili del Personale delle ARPA per la valutazione delle politiche delle risorse umane delle Agenzie. Dal 2002 all'agosto 2009 é stato Responsabile del "ervizio delle Risorse Umane in Ambito Sanitario e Sociale, Affari Giuridici e Generali" della Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali della Regione Emilia-Romagna. E' stato membro della Struttura Tecnica del Comitato di Settore per il comparto "Enti ed Aziende del SSN". Dal 2005 é Professore a contratto presso la Scuola di Specializzazione in Studi sull'Amministrazione Pubblica dell'Università di Bologna nel Master di I livello in Diritto Sanitario - Modulo Gestione Risorse Umane. E' autore di numerose pubblicazioni in materia di personale sanitario. Dal settembre 2009 é Direttore Generale all'Organizzazione, Personale, Sistemi informativi e telematica della Regione Emilia-Romagna. Nel contempo é coordinatore tecnico interregionale in materia di politiche del personale e contratti nell'ambito della Conferenza delle Regioni e Province Autonome. Dal marzo 2010 é Consigliere di Amministrazione di Lepida S.p.A..

Chiudi

Atti di questo intervento

co_15_7broccoli.mp3

Chiudi

Conti
Intervento a cura di Alessandro Conti
Alessandro Conti Direzione Marketing e Sviluppo organizzativo - Bassilichi S.p.A. Vedi atti Guarda il video

Atti di questo intervento

co_15_conti.pdf co_15_8conti.mp3

Chiudi

I casi e le soluzioni

Andreoli
La Città di Milano: piattaforma integrata di strumenti a sostegno del trasporto pubblico.

Nato a Milano nel 1967, laureato in Ingegneria Industriale, dopo aver maturato varie esperienze nel campo dell’Innovation Technology, su sistemi GPS e in campo Aerospaziale, nel 2005 approda in Azienda Trasporti Milanesi dove, dal  2007, ricopre il ruolo di Direttore dei Sistemi Informativi, Telecomunicazioni e Sistemi di Bigliettazione.

Si è occupato della gestione di progetti complessi come l’area C di Milano, il Sistema di Controllo del Traffico e del Territorio di Milano, sistemi di bigliettazione magnetico - elettronica e vari progetti nell’ambito delle Tecnologie Innovative per la gestione dell’esercizio dei trasporti, dell’Infomobilità verso le Smart Cities. Figura tra i primi partecipanti all’ecosistema E015 – Digital Ecosystem.

Dal 2001 è membro del Comitato Elettrotecnico Italiano dove dal 2003 ricopre la posizione di Coordinatore del Gruppo 14 delegato alla scrittura delle norme italiane riguardanti sistemi di protezione,  sicurezza e localizzazione satellitare di mezzi mobili.

Chiudi

Perego
La presentazione dei progetti preliminari di nuove infrastrutture. Strumenti innovativi per la condivisione con gli addetti ai lavori ed il pubblico.

Spesso la realizzazione di nuove infrastrutture si scontra con la difficoltà, per i progettisti coinvolti, di condividere le informazioni necessarie fin dalla fase preliminare.  Anche gli enti pubblici, tenuti alla approvazione delle opere, hanno bisogno di una precoce comprensione dell’impatto delle opere, per evitare che la proposta di modifiche, soluzioni alternative e mitigazioni ambientali avvenga troppo tardi, quando i costi non sono più sostenibili. Infine i cittadini, tradizionalmente vengono coinvolti solo dopo la fase esecutiva, presentando documenti di difficile comprensione per i non addetti ai lavori.

I nuovi strumenti di progettazione oggi disponibili, grazie all’uso di modelli intelligenti 3D ambientati nel contesto circostante, permettono oggi di superare queste difficoltà. I progettisti possono condividere le informazioni progettuali grazie a servizi Cloud e presentare le nuove infrastrutture fin dalla fase preliminare, utilizzando immagini e filmati pubblicabili anche sul Web e comprensibili da tutti.

Giovanni Perego Autodesk AEC/ENI Application Engineer - Tech Data Italia Biografia Vedi atti Guarda il video

Architetto, laureato con indirizzo urbanistico al Politecnico di Milano con una tesi sui modelli matematici applicati allo studio del traffico e dell’inquinamento in una media città lombarda.

Durante la libera professione urbanistica incontra il mondo GIS, ed in seguito si occupa delle soluzioni CAD, GIS e BIM per le Infrastrutture realizzate da Autodesk. Svolge attività di formazione, supporto, presentazione dei prodotti al pubblico.
Blogger dal 2006, autore del <blog italiano per il mondo GIS e delle Infrastrutture

www.gisinfrastrutture.it

 

Chiudi

Vannuccini
Intervento a cura di Gianluca Vannuccini
Gianluca Vannuccini Dirigente Servizio sviluppo infrastrutture tecnologiche - Comune di Firenze Biografia Vedi atti

Ingegnere elettronico, dal 1999 al 2003 si occupa di ricerca e formazione, per Università ed Aziende di TLC nazionali, su reti IP di comunicazioni wireless ed ottiche. Nel 2002 lavora agli IBM Zurich Research Laboratories, all'allora draft-standard IEEE 802.11e. Nel 2003, dopo aver concluso il dottorato di ricerca in Telematica e Società dell'Informazione, si avvicina sempre più all'eGovernment, fino ad approdare al Comune di Firenze, dove è attualmente dirigente del Servizio Sistemi Informativi. E' autore di oltre venti pubblicazioni scientifiche e di settore, su riviste e conferenze internazionali e nazionali.

 

Chiudi

Rix
Il progetto UrbanAPI

Finanziato dal  7° Programma Quadro, il progetto si propone di costruire degli strumenti di supporto alla pianificazione urbana, con particolare riferimento alla identificazione dei problemi, analisi delle soluzioni possibili, consultazione, valutazione e infine decisione politica. A questo scopo vengono creati dei modelli di simulazione o meta-modelli per la gestione ed integrazione dei dati, con l’obiettivo di gestire e sincronizzare tra loro attività diverse, evidenziare precocemente i rischi e i punti di debolezza, comprendere i potenziali conflitti e creare delle sinergie possibili.
Questo insieme di strumenti viene sviluppato attraverso una piattaforma digitale interattiva che fa uso di un sistema integrato di gestione delle informazioni e facilita l’accesso ai dati statistici e geo-spaziali, collegati alla pianificazione urbana. I tool elaborati dal progetto saranno testati in 4 città europee: per Bologna sarà disponibile un sistema di visualizzazione  di porzioni di città sulle quali interagire in termini di progettazione degli spazi pubblici, ed uno di analisi della mobilità veicolare e pedonale.

cleardot.gif

 

Joachim Rix Fraunhofer IgD - progetto UrbanAPI Biografia Vedi atti Guarda il video