Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 10:00 a 13:30

Convegno inaugurale: Better Building & Smart Cities [ pl.01 ]

in collaborazione con SAIE

Costruiamo le città del futuro per far ripartire il Paese e per creare nuova occupazione. Questo è il senso del programma  e l’idea chiave di questa edizione di Smart City Exhibition che si svolge in contemporanea con il SAIE, il più importante salone italiano dell’innovazione nell’edilizia. Da qui nasce il claim congiunto delle due manifestazioni " Better Building e Smart Cities". Better Building è il nome che ha dato l'Amministrazione Obama al suo programma per il rilancio dell'edilizia in Usa e anche noi dobbiamo puntare sul "costruire migliore", per valorizzare l'enorme potenziale costituito dall'intervento sul patrimonio edilizio esistente, a fini energetici e di rigenerazione urbana, e per realizzare nuove costruzioni con le tecniche più innovative e rispettose dell'ambiente. Il contesto naturale nel quale il Better Buiding può svilupparsi è quello delle "Smart City", definite come gli ambiti urbani con maggiori capacità di apprendimento e di innovazione: contesti cittadini costituiti sia dalle infrastrutture digitali (mobilità, reti energetiche, reti di telecomunicazioni, servizi pubblici e privati on-line , cultura, welfare e sanità, turismo) che dalla creatività delle loro comunità e delle loro istituzioni.

Programma dei lavori

Apertura

Mochi Sismondi
Intervento a cura di Carlo Mochi Sismondi
Carlo Mochi Sismondi Presidente - FPA Biografia Vedi atti Guarda il video

Sono nato nel 1952 a Roma dove vivo, ho due figli di età diversa (21 e 39 anni), sono nonno. All’Università ho scelto Economia e Commercio da ragazzo e Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l'operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 30^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 19 Governi e con 17 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

Chiudi

Campagnoli
Intervento a cura di Duccio Campagnoli
Duccio Campagnoli Presidente - Bologna Fiere Biografia Vedi atti Guarda il video

Duccio Campagnoli é l'attuale Presidente di BolognaFiere e presidente di Sogecos, società organizzatrice di Cosmoprof, piattaforma internazionale leader mondiale nell'organizzazione di manifestazioni fieristiche dedicate alla cosmesi e al benessere. Già Consigliere di Amministrazione della Società dal 2008 e dal gennaio 2011 Consigliere Delegato, Duccio Campagnoli é inoltre Vice Presidente dell'AEFI - Associazione delle società e degli enti fieristici italiani.

Laureato in filosofia, é stato per tre legislature Assessore allo sviluppo economico e autore delle politiche industriali, telematiche, energetiche e delle politiche fieristiche e per l'export e l'internazionalizzazione delle imprese.

Ha promosso la Legge della Regione Emilia Romagna, prima fra le Regioni italiane, per la trasformazione degli enti fieristici in società per azioni.

Dal 2005 al 2010 é stato coordinatore nazionale per le materie fiere istituendo, assieme al Ministero dello Sviluppo Economico, il tavolo nazionale Governo-Regioni per lo sviluppo del sistema fieristico italiano.

Appassionato di filosofia e di Cina é Vice Presidente della Fondazione Italia Cina, presieduta da Cesare Romiti, e motociclista/Ducatista in servizio.


 

Chiudi

Merola
Intervento a cura di Virginio Merola
Virginio Merola Sindaco di - Bologna Biografia Vedi atti Guarda il video

E’ sindaco di Bologna dal 16 maggio 2011. Laureato in Filosofia presso l’Università di Bologna, dopo il servizio militare, ha iniziato a lavorare presso la Società Autostrade al casello di San Lazzaro. L’ingresso nel mondo del lavoro divenne in breve tempo impegno sindacale nella categoria dei trasporti della Cgil, prima come delegato e poi come responsabile del settore autostrade e della formazione sindacale per l’intera categoria dei trasporti. Nel 1989 ha accettato la proposta dell’allora assessore al Bilancio del Comune di Bologna, Walter Vitali, di divenire segretario regionale della Lega delle Autonomie locali, l’associazione alla quale aderiscono i Comuni, le Province e le Regioni.  Dal 1990 al 1995 si è occupato del lavoro associativo a sostegno degli enti locali, approfondendo la conoscenza dei loro problemi, dei riferimenti legislativi e dei bisogni di innovazione nei sistemi gestionali pubblici. Il suo impegno nell’amministrazione pubblica inizia nel 1995 con l’elezione a Presidente del Quartiere Savena, incarico che svolge per due mandati. Nel giugno 2004, è eletto in Consiglio Comunale e assume l’incarico di Assessore all’Urbanistica, alla Pianificazione Territoriale e alla Casa. In questa veste, propone e ottiene l’approvazione del nuovo Piano Strutturale Comunale (PSC). In cinque anni di mandato, cura un programma urbano complesso, dedicato alla riqualificazione della città. A seguito del rinnovo degli organi amministrativi della Provincia di Bologna da luglio 2009 fino a febbraio 2011 ha ricoperto l’incarico di presidente del Consiglio provinciale, dal quale si è dimesso in occasione della candidatura a sindaco di Bologna.

Chiudi

Squinzi
Intervento a cura di Giorgio Squinzi
Giorgio Squinzi Presidente - Confindustria Biografia Vedi atti Guarda il video

Giorgio Squinzi, milanese anche se nato a Cisano Bergamasco (BG) il 18 maggio 1943, è coniugato e ha 2 figli. E’ laureato in Chimica Industriale all’Università degli Studi di Milano.

E’ cofondatore col padre della Mapei S.n.c. Assumendo la responsabilità dell’area ricerca e sviluppo tecnologico. Nel 1976 ne diventa Direttore Generale. Nel 1978 inizia il processo di internazionalizzazione dell'azienda, fondando la prima organizzazione estera in Canada. Nel dicembre 1984 diviene Amministratore Unico. Uno dei risultati più significativi raggiunti nella sua carriera imprenditoriale è quello di non avere mai effettuato licenziamenti per riduzione di organici e di non aver mai chiesto trattamenti di cassa integrazione.

Nel 1989 è stato eletto Presidente del Technical Committee 67 WG3 "Adesivi per piastrelle ceramiche" del CEN – Comitato Europeo di Normazione. E' rappresentante italiano nel Technical Committee 189 ISO. Ha ricevuto numerosi titoli e onorificenze dalle più alte cariche dello Stato.

Da giugno 2005 a giugno 2011 è stato Presidente di Federchimica (di cui già Presidente dal 1997 al 2003). E' Vicepresidente del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci" da luglio 2009 in rappresentanza del Comune di Milano. Presidente del CEFIC, l'Associazione dell'Industria Chimica Europea, cui aderiscono 29.000 aziende che rappresentano un quarto della produzione chimica mondiale (dal 2010 al 2012). Il primo imprenditore ad essere eletto alla guida del Cefic, precedentemente presieduto da manager. Consigliere Superiore della Banca d'Italia (dal giugno 2011 al maggio 2012).

Dal 24 maggio 2012 è Presidente di Confindustria e da maggio 2010 è Presidente anche del Comitato Tecnico con Delega all'Europa.

E' autore di numerosi articoli tecnici, pubblicati su riviste nazionali e internazionali.

Chiudi

Scenari

McDowell
Finanziare l'efficientamento energetico? Ecco l'esempio del Delaware

Il Senatore Harris B. McDowell III (Delaware General Assembly) ha coordinato lo sviluppo del SEF (Sustainable Energy Financing) dello Stato del Delaware. Grazie a questo sistema nel Delaware sono stati finanziati 73 milioni di $ di riqualificazioni edilizie con ulteriori benefici di 27 milioni di $ per la PA. Si è ottenuto un abbattimento delle emissioni nocive e la creazione di circa 1.000 nuovi posti di lavoro. E’ stata istituita un'azienda privata a capitale pubblico SEU - Sustainable Energy Utility  che assiste la pubblica amministrazione per l’audit e la verifica della finanziabilità delle iniziative, tramite emissione di prestito obbligazionario “bond”. Non vengono spesi soldi pubblici, perché le obbligazioni sono a bilancio della Utility.

Harris B. McDowell State senator - Delaware (USA) Biografia Vedi atti Guarda il video

Anni 73, è Senatore dello Stato di Delaware. Ha frequentato l’Università di Delaware e Georgetown.

È stato co-presidente del Comitato Energia e Agricoltura della Conferenza Nazionale sulle Legislature Statali, ex membro della Task Force del Nordest degli Stati Uniti sul Riscaldamento Globale, co-presidente della Sustainable Energy Utility Oversight Board, membro fondatore della Coalizione Nazionale dei legislatori ambientali; ex presidente della Commissione di Vigilanza Giustizia Minorile e co-presidente del Comune di Delaware.

Chiudi

Sanromà
Intervento a cura di Manel Sanromà
Manel Sanromà Direttore dell'Istituto di Informatica di Barcellona - e di City Protocol Biografia Vedi atti Guarda il video

Nato a Tarragona nel 1956, possiede un Dottorato in Fisica, una Laurea magistrale in Information Technology e una Laurea triennale in Lettere e Filosofia.

Attualmente è Chief information Officer della città di Barcellona, Professore ordinario di Matematica Applicata all’Università Rovira I Virgili, nonché Direttore di City Protocol, una comunità di persone, città, società, università e altre organizzazioni che sfrutta la conoscenza e l’esperienza di ciascuno per accelerare la trasformazione sostenibile delle città. 

Ha occupato diverse posizioni nella ricerca e nella gestione di progetti in molteplici Università catalane e amministrazioni locali e regionali. L’anno scorso ha partecipato come speaker a “Meeting of the Mind” a San Francisco, California, uno dei principali summit mondiali che vede la partecipazione delle organizzazioni più innovative per parlare di nuove soluzioni per la connettività e sostenibilità urbana.

Chiudi

Manfredi
Intervento a cura di Gaetano Manfredi
Gaetano Manfredi Consulente Scientifico SAIE e Presidente - della Rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica (RELUIS) Biografia Vedi atti Guarda il video

Prof. Gaetano Manfredi, Presidente Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (CRUI)

Laurea in Ingegneria nel 1988 presso la Facoltà d'Ingegneria dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II" con la votazione di 110/110 e lode.

Dottore di Ricerca in Ingegneria delle Strutture (V ciclo).Borsa di Studio Post-dottorato nel 1994.

Ricercatore in Tecnica delle Costruzioni dal 1995 al 1998.

Professore Associato in Tecnica delle Costruzioni dal 1998 al 2000.

Professore Ordinario in Tecnica delle Costruzioni presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Napoli Federico II dal 2000 ad oggi

Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II dal 2014 ad oggi

Attività scientifica

- Autore o curatore di 9 libri ed oltre 400 lavori scientifici pubblicati su rivista o presentati a congressi nazionali ed internazionali; h-factor 33 (Google Scholar) 22 (Scopus) 19 (ISI Web of Science)

- Svolge attività di ricerca di tipo teorico e sperimentale prevalentemente nei seguenti campi: comportamento non lineare di strutture in c.a., comportamento non lineare di strutture composte acciaio-calcestruzzo, comportamento sismico di strutture murarie, strutture in materiale polimerico e composito, rischio sismico di impianti industriali, sistemi di monitoraggio avanzati, vulnerabilità e riabilitazione dei beni culturali, innovazione tecnologica nell’ingegneria strutturale.

- Coordinatore e Responsabile di numerosi progetti scientifici finanziati dalla Comunità Europea, dal Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica, dal Ministero delle Attività Produttive, dal CNR, dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e da Aziende e Centri di ricerca Nazionali ed Internazionali

- Membro dell’Editorial Board di Journal of Composites for Costructions dell’ASCE (American Society of Civil Engineering), di Structural Concrete, di European Journal of Civil and Environmental Engineering

- Revisore editoriale per numerose riviste scientifiche internazionali tra cui Journal of Earthquake Engineering, Computer and Structures, Structural Engineering and Mechanics, Earthquake Spectra, Earthquake Engineering and Structural Dynamics, Engineering Structures, International Journal of Architectural Heritage, ACI-Structural Journal, Soil Dynamics and Earthquake Engineering, ASCE-Journal of Composites for Construction.

Altri incarichi

- Esperto del Ministero dell’Università e della Ricerca per il sostegno alla ricerca scientifica (D.L. 297/99)

- Membro dell’Accademia Pontaniana e della Società Nazionale di Scienze, Lettere e Arti in Napoli

- Nell’ambito del CEN (Comitato Europeo di Normazione) è stato membro esperto del Working Group 4 "Prestandard of EC8 for Composite Structures”.

- Nell'ambito della FIB (Federation Internationalle du Beton) è stato membro del WG 7.1 “Seismic Commission – Assessment of Existing Structures”, WG 7.2 “ Seismic Commission – Displacement Based Design” ed è membro del WG 9.3 “FRP Reinforcement” e del SAG 7 “Assessment and Interventions upon Existing Structures”

- Nell’ambito dell’ISO (International Standard Organization) è stato membro dell’ ISO/TC 71 /SC 6 "Non-traditional Reinforcing Material Materials for Concrete Structures".

- Nell’ambito della RILEM (International Union of Laboratories and Experts in Construction Materials, Systems and Structures) è membro del TC Masonry Strengthening with Composite Materials (MSC)

- Nell’ambito dell’UNI (Ente Italiano di Unificazione) è membro della Commissione Ingegneria Strutturale e della Commissione Beni Culturali - Normal Strutture

- E’ stato membro del Comitato del Dipartimento della Protezione Civile per la revisione dell’Ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri 20 marzo 2003, n. 3274 “Primi elementi in materia di criteri generali per la classificazione sismica del territorio nazionale e di normative tecniche per le costruzioni in zona sismica”

- Membro della Commissione del C.N.R. per la stesura delle Linee Guida per l’Impiego dei materiali compositi per scopi strutturali (CNR-DT 200/2004, CNR-DT201/2005, CNR-DT202/2005, CNR-DT203/2006)

- E’ stato membro del Gruppo di Lavoro tra il Dipartimento della Protezione Civile e il Dipartimento per i Beni Culturali e Paesaggistici (Direzione Generale per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Ministero per i Beni e le Attività Culturali), in attuazione del Decreto Interministeriale 23 maggio 2005, finalizzato all’elaborazione delle Linee Guida per l’applicazione al patrimonio culturale della normativa tecnica di cui all’Ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri 20 marzo 2003, n. 3274

- E’ stato membro del Gruppo di Lavoro del Consiglio Superiore del Lavori Pubblici per la redazione delle Norme Tecniche per le Costruzioni - D.M. 14/01/2008 – ed annessa Circolare relativamente alle Costruzioni Esistenti.

- E’ stato membro del Gruppo di Lavoro del Consiglio Superiore del Lavori Pubblici per la redazione delle Linee Guida per la Progettazione, l’Esecuzione ed il Collaudo di Interventi di Rinforzo di strutture di c.a., c.a.p. e murarie mediante FRP.

- E’ membro della Commissione di Revisione NTC2008 (già Cabina di Regia NTC2008)

Chiudi

Tavola rotonda

Coordina

Panara
Intervento a cura di Marco Panara
Marco Panara Direttore Affari e Finanza - La Repubblica Biografia Vedi atti Guarda il video

Giornalista de “la Repubblica”, Marco Panara si è occupato di finanza presso la sede di Milano, è stato corrispondente per l’Estremo Oriente con base a Tokyo e responsabile del settore economico. Attualmente cura il supplemento “Affari & Finanza”. Docente alla Facoltà di Scienze politiche dell’Università Orientale di Napoli, ha scritto un libro sulle piccole e medie imprese in Italia.

Chiudi

Atti di questo intervento

pl_01_panara_marco11_51_41.mp3

Chiudi

Partecipano

Zambrano
Intervento a cura di Armando Zambrano
Armando Zambrano Presidente - Consiglio nazionale Ingegneri Biografia Vedi atti Guarda il video

Si laurea con lode in ingegneria civile edile presso l’Università Federico II di Napoli nel 1976. Iscritto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno dal 1977. Libero professionista, svolge la professione nel campo della progettazione, direzione lavori, collaudi e sicurezza di opere pubbliche e private, e nel campo dell’urbanistica.

Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno dal 1977. Consigliere segretario dal 1979 al 1998. Presidente dal 2005. Consigliere delegato alla verifica delle parcelle professionali dal 1977 al 2005. Direttore Responsabile del giornale “Ingegneri” dal 2005 e componente del Comitato di redazione dal 1985. Presidente della Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno dal 2009. Consigliere della Federazione Regionale degli Ordini degli Ingegneri della Regione Campania dal 1978 e presidente dal 2010. Delegato “Inarcassa” per la Provincia di Salerno dal 1984 al 2000. Segretario della Commissione per il parere obbligatorio sulla congruità degli investimenti immobiliari dal 1990 al 1995. Componente della Assemblea Nazionale dei Presidenti degli Ordini degli Ingegneri dalla sua istituzione. Componente di numerosi altri gruppi di lavoro.

Attualmente è il Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI).

Chiudi

Freyrie
Intervento a cura di Leopoldo Freyrie
Leopoldo Freyrie Presidente - Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (CNAPPC) Biografia Vedi atti Guarda il video

Milanese, Freyrie è dal 2011 alla Presidenza del Consiglio Nazionale degli Architetti, un gruppo costituito da membri di varia provenienza e titolari di ruoli diversi: docenti universitari, dipendenti pubblici, liberi professionisti, una rappresentanza equilibrata della realtà professionale e geografica della categoria.

Prima è stato Consigliere del CNAPPC (dal 1997). Nel 1993 fonda con Marco Pestalozza la "Freyrie & Pestalozza Architetti Associati", realizzando in Italia e nel mondo edifici complessi e sedi di società e di attività commerciali. Consigliere del CNAPPC dal 1997, nel 2000 è tra i fondatori del Forum Europeo per le Politiche Architettoniche. Nel 2001 è rappresentante del Governo italiano al Comitato Consultivo per la Formazione di Architetto presso l'Ue. Nel 2004 è Presidente del Consiglio degli Architetti d'Europa ed è insignito della American Institute of Architects Presidential Medal. Nel 2007 è designato dal Ministro dei Beni Culturali membro del Consiglio Italiano del Design. È stato Relatore Generale del XXIII Congresso Mondiale degli Architetti a Torino nel 2008 ed è Amministratore dell'Istituto di Cultura Architettonica che lo ha organizzato.

Chiudi

Buzzetti
Intervento a cura di Paolo Buzzetti
Paolo Buzzetti Presidente - ANCE - Associazione Nazionale Costruttori Edili Biografia Vedi atti Guarda il video

Paolo Buzzetti è nato a Roma il 29 dicembre 1955, laureato in Ingegneria Civile (idraulica)
all'Università "La Sapienza", è presidente dell'Ance dal settembre 2006. Amministratore dell'impresa di famiglia Iab spa, che opera nel settore delle opere pubbliche e
private e del restauro, Buzzetti ha ricoperto numerosi incarichi di prestigio in seno al sistema associativo Ance. A cominciare dalla presidenza del Comitato nazionale dei Giovani imprenditori edili, che ha assunto per primo dalla nascita del Comitato nazionale e che ha ricoperto dal 1992 al 1995. A questo incarico è seguita, dal 1997 al 2000, la vicepresidenza
alle Opere pubbliche dell'Ance nazionale. Dal 1995 al 2001 Buzzetti ha inoltre
guidato, in qualità di presidente, l'Associazione dei Costruttori Romani (Acer). Dal
gennaio 2002 al novembre 2005 è stato presidente di AeT - Ambiente e Territorio
(azienda speciale della Camera di Commercio di Roma) e dal maggio 2002 al
maggio 2006 presidente di Tecnocons.

Chiudi

Interviene

Giovannini
Intervento a cura di Enrico Giovannini
Enrico Giovannini Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Biografia Vedi atti Guarda il video

È stato Chief Statistician e Director of the Statistics Directorate dell'OCSE dal 2001 all'agosto 2009, Presidente dell'ISTAT dall'agosto 2009 all'aprile 2013, dove nel 1993 ha assunto la direzione del Dipartimento di Contabilità Nazionale e Analisi Economica, mentre nel 1997 è stato nominato Capo Dipartimento delle Statistiche economiche, ricoprendo tale funzione fino al dicembre 2000. Dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014 è stato Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali del governo Letta. È fondatore e Portavoce dell'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) e dal 2002 è professore ordinario di statistica economica presso la Facoltà di Economia dell'Università di Roma "Tor Vergata" e docente di Public Management presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università LUISS. E’, inoltre, autore di numerose pubblicazioni, membro di numerosi Board di fondazioni e di organizzazioni nazionali e internazionali.

Chiudi

Presentazione delle tre città vincitrici del bando CNR per la sostenibilità energetica

Nicolais
Intervento a cura di Luigi Nicolais
Luigi Nicolais Presidente - CNR Biografia Vedi atti Guarda il video

Nato a Sant'Anastasia il 9 febbraio 1942. Ha una Laurea in ingegneria chimica, Master of Sciences in materials engineering; ed è Professore ordinario di ingegneria.

Ha il titolo di Professore emerito di Tecnologia dei Polimeri e di Scienza e Tecnologia dei Materiali dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II”. Ed è autore di oltre 350 pubblicazioni scientifiche. Compone il “Gruppo 2003”, un consesso di ricercatori italiani che, lavorando in Italia, sono inseriti nella classifica, compilata dall'ISI (Institute for Scientific Information) di Filadelfia, che raccoglie gli scienziati più citati nel mondo. È stato professore anche presso l'Università di Washington e quella del Connecticut di Storrs.

Ha ricoperto anche importanti cariche pubbliche, tra le quali, quella di assessore della Regione Campania, con delega alle attività produttive, alla Ricerca e all’Innovazione, e dal 2006 al 2008 quella di Ministro per le Riforme e l’Innovazione nella Pubblica Amministrazione. Dal maggio 2008 al febbraio 2012 è stato Vicepresidente della Commissione Cultura della Camera.

Attualmente è Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (febbraio 2012).

Chiudi

Profumo
Intervento a cura di Francesco Profumo
Francesco Profumo in rappresentanza del Presidente ANCI Biografia Vedi atti Guarda il video

Francesco Profumo, classe 1953, è Presidente della Compagnia di Sanpaolo dal maggio 2016. 

È stato Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca dal novembre 2011 all’aprile 2013 e Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), dall’agosto 2011 al gennaio 2012. 

Nel 2003 è divenuto Preside della Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino, Ateneo in cui è stato nominato Rettore nel 2005 per ricoprire il ruolo fino al 2011. 

È Professore Ordinario di Macchine ed Azionamenti Elettrici al Politecnico di Torino e Professore Incaricato all’Università di Bologna. 

Ha svolto la sua attività in diverse Università nel mondo: Argentina, Cina, Ungheria, Albania, Romania, Lettonia, USA, Giappone, Repubblica Ceca. 

Gli è stato conferito il titolo di Dottore di Ricerca Onorario da 10 Università di diversi paesi. 

Dal 1978 al 1984, ha lavorato come Ingegnere Progettista, presso il Centro per la Ricerca e Sviluppo della Società Ansaldo a Genova. 

È stato membro del Consiglio di Amministrazione di Telecom, Pirelli, Unicredit Private Banca, Il Sole 24 Ore. 

È stato Presidente IREN Group fino al maggio 2016. 

È Presidente di Inwit, Presidente della Fondazione Bruno Kessler, Presidente del Campus di Torino dell’ESCP, Presidente della SAFM, membro del CdA di Fidia, membro del CdA della Fondazione Agnelli, membro del Consiglio Scientifico dell’IIT. 

Inoltre, è stato insignito del Lion d'Oro a Torino nel 2008, del Premio Valdo Fusi nel 2011 e del Premio Guido Carli nel 2011. 

È stato Chairman del G8 University Summit 2009 in Italia e Presidente di Columbus (associazione di 55 università europee e latinoamericane). 

È membro dell’Accademia delle Scienze di Torino e dell’Accademia Europea. 

Chiudi

Atti di questo intervento

pl_01_profumo.mp3

Chiudi

Torna alla home